fbpx

Protezione Civile: dalla psicologia dell’emergenza all’uso di imbracature, continua la formazione prima del Campo Scuola

Sono settimane di intensa formazione per i Volontari delle Associazioni aderenti alla Commissione Protezione Civile del Centro Servizi Vol.To. Si tratta di un percorso formativo che, iniziato con il corso sulla nutrizione in emergenza, si concluderà con l’esercitazione “pre campo” in programma il prossimo 18 luglio, a cui prenderanno parte tutte le componenti che saranno impegnate durante il campo scuola.  Una serie di impegni, teorici, pratici e in esercitazioni sul campo, come quella cartografica che si è tenuta pochi giorni fa, propedeutica al Campo Scuola della Protezione Civile che si terrà a San Mauro Torinese tra il 30 settembre e il 4 ottobre,

Sono 15 le Associazioni per un totale di 45 Volontari che seguono il corso di Psicologia dell’Emergenza, realizzato da Maria Teresa Fenoglio, Presidente dell’Associazione Psicologi per i Popoli, da poco entrata a fare parte della stessa Commissione.

Il corso, articolato su tre momenti formativi, unisce aspetti pratici e di condivisione delle esperienze ad altri decisamente più teorici: “Il corso di Psicologia dell’emergenza – spiega Maria Teresa Fenoglio – ha lo scopo di familiarizzare i Volontari alla dimensione psicologica dell’intervento in emergenza, in modo che esso venga realizzato da tutte le forze in campo in forme utili all’accoglienza, alla cura, all’accompagnamento verso la normalità delle popolazioni colpite.

Le tre lezioni sono così articolate: la prima riguarda la normativa che regola l’intervento psicosociale nelle catastrofi (europea, italiana, dell’ONU); la seconda introduce alla gestione della tendopoli: principi utili alla prevenzione di disagi psicologici frutto di aiuti poco sensibili alla ripresa psicologica delle popolazioni accolte; la terza lezione riguarda invece a messa in sicurezza psicologica dei soccorritori. Alcune linee guida per la prevenzione dei danni psicologici prodotti dalla esposizione dei soccorritori a situazioni altamente stressanti o traumatiche”.

Il corso rappresenta un ulteriore impegno da parte della Commissione Protezione Civile del Centro Servizi Vol.To per fornire ai Volontari tutti gli strumenti per affrontare al meglio l’emergenza: da questo punto di vista l’aspetto psicologico risulta fondamentale, specialmente in caso di calamità naturali o comunque interventi che riguardino da vicino la popolazione e che comportino situazioni di particolare disagio e stress emotivo. Durante le lezioni, infatti, sono state proiettate immagini ed interviste a soccorritori e vittime durante il terremoto in Abruzzo. Poi sono stati fatti 8 gruppi di lavoro che hanno elaborato le impressioni anche alla luce della propria esperienza, posto che molti Volontari della Commissione hanno partecipato alle varie missioni in Abruzzo proprio nel 2009, quindi, oltre al “materiale didattico” si è potuto fare il confronto con il proprio vissuto, ragionando meglio sull’aspetto psicologico della propria azione.

35 Volontari hanno, invece, partecipato al seminario/esercitazione “lavori in quota e uso dei dispositivi anticaduta“, dedicato in sostanza all’uso di imbracature e funi di sicurezza: l’evento si è svolto a Bussoleno in due sedute, una di approfondimento teorico ed una pratica, tra la fine di maggio e l’inizio di giugno.

 

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi