fbpx

Troviamoci in rete

Programma:
Troviamoci in rete

Ambito territoriale
Regione Piemonte: città di Biella, province di: Alessandria (comuni del Consorzio intercomunale del Novese, con sede di progetto a Novi Ligure), Asti (comuni dei consorzi del Nord e Sud astigiano), Cuneo (Alba, Bra, Cuneo, Fossano, Mondovì, Savigliano, Saluzzo), Vercelli (Varallo Sesia, Vercelli, Santhià), Città Metropolitana di Torino (Bussoleno, Carmagnola, Chieri, Ciriè, Collegno, Chivasso, Ivrea, Moncalieri, Rivara, Sangano, Torino, Torre Pellice).


Cornice generale
Secondo l’ultima ricerca del Capgemini Research Institute, è necessario colmare al più presto l’esteso digital divide tra la popolazione online e quella offline, che si è ampliato con l’avvento della pandemia di COVID-19. Nell’ultimo report, del 5 maggio 2020, si sottolinea che la lotta all’esclusione digitale è una responsabilità sia delle organizzazioni pubbliche sia di quelle private, che devono collaborare per assicurarsi che l’accesso ai servizi essenziali venga garantito anche alle persone emarginate a livello digitale.

La coprogrammazione, tra Vol.To ed il Comune di Asti consentirà di mettere a sistema le competenze specifiche e le peculiarità dei due Enti con una ricaduta positiva sulla rete di soggetti coinvolti nei rispettivi territori. Consapevoli delle molteplici diversità che ci caratterizzano, ma accomunati dal desiderio di colmare questo divario, intendiamo, con questo programma, ampliare la portata del Servizio Civile digitale, consolidando la rete degli enti pubblici e del privato sociale che collaborano all’interno della Regione Piemonte.


Occasione di incontro/confronto con i giovani
Le occasioni di incontro e confronto con i giovani operatori volontari saranno un mezzo per sottolineare l’importanza del ruolo che essi ricoprono all’interno singoli dei progetti, per trasmettere loro il significato e i valori di questa esperienza, per favorire il senso di appartenenza alla comunità del Servizio Civile, ma anche per accrescere le loro competenze ed acquisirne di nuove.

Il ruolo di “facilitatore digitale” sarà fondamentale per la riuscita dei progetti poiché i civilisti, non solo condivideranno le proprie competenze informatiche, ma avranno anche il compito di trasformare la diffidenza dei cittadini nei confronti dei dispositivi digitali e del mondo di internet.

Verranno, quindi, organizzati due momenti di incontro e confronto, uno all’inizio del percorso e l’altro alla fine, per riflettere, prima di tutto, sulla funzione della tecnologia e di conseguenza sul ruolo del Servizio Civile nel colmare il digital device.

  1. Presentazione del programma e dibattito

Il primo incontro avrà luogo entro i primi tre mesi di servizio presso la sede di uno degli enti coprogrammanti e vedrà la partecipazione di tutti gli operatori volontari impiegati nel presente programma di intervento. L’incontro sarà strutturato in modo da fornire alcuni dati di contesto relativamente alla situazione italiana: analisi della “condizione digitale” della popolazione per fasce d’età e confronto con l’Europa. In secondo luogo, verrà presentato il programma d’intervento con un particolare focus sugli Obiettivi dell’Agenda 2030. Infine, ispirandosi al mondo anglosassone, si proporrà di utilizzare lo strumento didattico del Debate o Dibattito argomentativo.

  1. Incontro finale: il futuro del Servizio Civile ed il ruolo del “facilitatore digitale”

Questo secondo incontro si svilupperà sui due assi: da un lato una rilettura del ruolo del Servizio civile in termini di “difesa della patria” e dall’altro una riflessione sul ruolo del “facilitatore digitale”, con particolare attenzione ai criteri ed alle capacità utili per accompagnare le diverse tipologie di utenti all’uso del web.

I volontari verranno divisi in gruppi che si confronteranno per rispondere a queste due suggestioni e stilare un documento che verrà condiviso con gli altri partecipanti.


Enti partner del programma

  • TESC (TAVOLO ENTI DI SERVIZIO CIVILE)


Progetti associati al programma

  1. Auxilium: nessuno resti solo, anche in rete” – Comune di Asti
  2. DigiTiAMO solidarietà – Vol.To
Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi