Ago Bussolino, Volontariato, Vol.To, News, Centro Servizi, Torino, Terzo Settore, ETS

Sospensione temporanea dell’incompatibilità tra status di lavoratore e di volontario

 

Il D.L. 14 del 9 marzo 2020 reca – fra le altre – l’espressa previsione di disapplicazione, per il periodo di durata dell’emergenza “coronavirus” (tale periodo, ai sensi della delibera del Consiglio dei Ministri del 31.01.2020, è da intendersi fino al 31.07.2020, salvo proroghe), delle disposizioni contenute nell’art. 17 del D. L vo 117/2017 (“Codice del Terzo Settore”).

Nello specifico, non si applica la disposizione per cui “la qualifica di Volontario è incompatibile con qualsiasi forma di rapporto di lavoro, subordinato o autonomo e con ogni altro rapporto di lavoro retribuito con l’Ente di cui il volontario è socio/associato o tramite il quale svolge la propria attività volontaria”.

Un principio cardine, ovvero “nessun rapporto patrimoniale fra chi fa il Volontario e l’Ente in cui opera” viene sospeso, per meglio fronteggiare l’emergenza causata dall’epidemia in corso, generando due conseguenze:

  • i Volontari possono intraprendere rapporti di lavoro con il proprio Ente, pur rimanendo Volontario;
  • un lavoratore può svolgere attività volontaria nell’ Ente in cui lavora.

Tale disposizione è applicabile alla generalità degli ETS (cui si rivolge l’art. 17 del C.T.S).

Ma ATTENZIONE: la norma non deve essere interpretata come possibilità di retribuire il Volontario in quanto tale ma unicamente come possibilità di contrattualizzazione dell’opera di una persona che agisce in qualità di volontario, senza che ciò ne faccia decadere lo “status”.

Un esempio: un soggetto che svolge l’attività di autista (volontario) in un ETS, vista l’esigenza di aumentare gli interventi di soccorso e trasporto, può – soltanto per il tempo in cui sarà riconosciuto lo stato di emergenza- essere contrattualizzato (ad esempio con un’assunzione a tempo determinato) senza che ciò gli faccia perdere la qualifica di Volontario. È indubbiamente un’inversione assoluta di un principio fondamentale del Volontariato su cui non esprimiamo alcun giudizio ma, in questo momento di emergenza, è stata ritenuta utile a concorrere a fronteggiarla.

Leggi tutti gli approfondimenti sulla normativa di Enrico Bussolino

C.F. 97573530017

Via Giovanni Giolitti 21
10123 Torino
Numero Verde: 800 590 000
Tel. 011 813 87 11
Fax: 011 813 87 77
E-mail: centroservizi@volontariato.torino.it

Iscritta nel Registro Unico Nazionale Terzo Settore atto DD 305/A1419A/2022 del 22/02/2022

Rimani aggiornato

Segui le notizie delle associazioni

Guarda le interviste alle associazioni

Seguici su


© CSV Volontariato Torino. All rights reserved. Powered by Inspire Communication SC.