fbpx

Selezione di partner e progetti – Accesso ai servizi per l’integrazione (FAMI – Azione 02)

L’avviso mira a selezionare partner pubblici e privati e relative idee progettuali per la co-progettazione dell’ Azione 02 “Promozione dell’accesso ai servizi per l’integrazione” del Piano d’intervento regionale “InterAzioni in Piemonte 2” da candidare al Ministero a valere sul FAMI (Fondo Asilo Integrazione Migrazione 2014-2020).

In relazione all’obiettivo prefissato dal Ministero nell’ambito dell’Azione 02: “Facilitare e qualificare i percorsi di integrazione dei cittadini stranieri attraverso l’organizzazione di un sistema integrato di servizi territoriali (lavoro, integrazione, alloggio, salute e istruzione)”, la Regione Piemonte ritiene prioritari gli interventi volti a:

  • rafforzare la qualità e l’efficacia dei servizi e della loro rispondenza agli effettivi bisogni della popolazione immigrata attraverso lo sviluppo di metodologie e strumenti di intervento idonei e uniformi su tutto il territorio;
  • migliorare l’offerta di servizi ai migranti, attraverso servizi informativi, di mediazione linguistica, culturale e di comunità, accesso alla casa e ai servizi sanitari;
  • semplificare le informative/comunicazioni relative ai servizi attivi sul territorio (per es. modulistica multilingua, semplificazione di terminologie amministrative e sanitarie, ecc.).

Possono partecipare all’Avviso:

  • raggruppamenti, costituendi o già costituiti, composti da almeno due Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali del Piemonte, oppure
  • raggruppamenti temporanei (ATS), costituendi o già costituiti, composti da uno o più Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali e uno o più soggetti tra quelli indicati all’art. 4.3 dell’Avviso ministeriale, tra cui gli Enti del Terzo settore operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso.

I raggruppamenti selezionati dovranno operare in collaborazione con la Regione Piemonte e con il costituendo partenariato regionale sia nella fase di co-progettazione, sia nella fase di realizzazione del progetto in caso di approvazione  da parte dell’Autorità Responsabile.

Il budget è ripartito per ambiti territoriali, con indicazione del numero massimo di idee progettuali che verranno accolte. Di seguito riportiamo la ripartizione delle risorse per il territorio di competenza di VolTo:

  • Città di Torino – budget di € 127.724,00 per un massimo di 1 idea progettuale (avendo un solo Ente Gestore delle funzioni Socio assistenziali);
  • Provincia di Torino: € 63.729,00 per un massimo di 2 idee progettuali.

Terminata la fase di co-progettazione, la Regione Piemonte si riserva di definire, per ciascun raggruppamento, gli interventi, le attività e i relativi budget da affidare alla realizzazione di ciascuno di essi.

Le istanze dovranno pervenire esclusivamente via PEC all’indirizzo famigliaediritti@cert.regione.piemonte.it (vd. Punto 5 dell’Avviso) entro le ore 12 del 18.05.2018.

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per le Organizzazioni di volontariato nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail a sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi