fbpx

Restauri – Cantieri diffusi 2016

cantieri-diffusi-p

Il bando sostiene il restauro ed il recupero dei beni sottoposti a tutela, di comprovato pregio e valore artistico, presenti sul territorio del Piemonte e della Valle d’Aosta.
Garantisce la tutela e il mantenimento in buone condizioni di tutti quei beni storici, artistici e architettonici diffusi distribuiti sul territorio e incentiva in tal modo la fruizione degli stessi contribuendo a diminuirne l’abbandono o il degrado.

Ente erogatore

Fondazione CRT

Soggetti che possono presentare la domanda

Sono esclusi dal progetto:

  • enti con fini di lucro o imprese di qualsiasi natura, con eccezione delle imprese strumentali e delle cooperative sociali di cui alla L.381/1991 e succ. modificazioni, nonché dei soggetti di cui alla L. 103/ 2012;
  • partiti e movimenti politici e le loro articolazioni organizzative;
  • organizzazioni sindacali, di patronato o di categoria;
  • associazioni sportive, professionali o dilettantistiche, salvo che l’attività sia prevalentemente diretta a favore di soggetti svantaggiati;
  • associazioni e gruppi ricreativi;
  • organizzazioni la cui attività presupponga comportamenti discriminatori e condizionamenti;
  • soggetti che perseguono finalità incompatibili con quelle della Fondazione.

Obiettivi e Azioni

Con il presente bando si intendono sostenere per il 2016 prioritariamente gli interventi di restauro e consolidamento delle cappelle campestri e gli interventi di recupero dei beni mobili (tele,organi,statue, beni librari ,arredi lignei …) presenti in Piemonte e Valle d’Aosta. Tenuto conto delle priorità sopra indicate saranno valutati anche gli interventi di restauro e risanamento conservativo di altri beni immobili tutelati di rilevante valore storico e culturale.

Progetti finanziabili

Sono oggetto del presente bando i beni sottoposti a tutela ai sensi del D.Lgs. 22 /01/2004 n. 42
“Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio”, di comprovato pregio e valore artistico, per i quali siano stai predisposti progetti definitivi/esecutivi (autorizzati dalle competenti Soprintendenze da non oltre cinque anni ) cantierabili entro un anno.

Entità contributo

Il contributo massimo erogabile per il progetto presentato, deliberato ad insindacabile giudizio della Fondazione, non potrà essere superiore ad € 40.000,00

Modalità e procedura

Per la presentazione delle domande è necessario collegarsi al servizio di compilazione online disponibile sul sito (www.fondazionecrt.it/contributi) e compilare l’apposito modulo “Restauri Cantieri Diffusi 2016”.
Ogni ente proponente ha la facoltà di presentare una sola richiesta all’interno del Bando Restauri Cantieri Diffusi 2016.
Al termine della procedura di compilazione online –e dopo il caricamento elettronico di tutti gli allegati di cui sotto- il sistema produrrà il modulo ROL definitivo che dovrà essere stampato, sottoscritto dal legale rappresentante, acquisito tramite una scansione in formato PDF ed inviato con upload mediante il medesimo servizio di compilazione online: questo atto concluderà validamente l’invio della richiesta.
Tutte le richieste dovranno, pena l’inammissibilità, essere obbligatoriamente presentate attraverso l’apposita modulistica e accompagnate dai documenti obbligatori, sottoscritti (ove richiesto) dal legale rappresentante dell’organizzazione richiedente.

Scadenza

30/06/2016

Risorse finanziarie disponibili

Il budget disponibile è di 2.300.000 €

Aree geografiche coinvolte

Territorio delle regioni Piemonte e Valle d’Aosta.

Indirizzi utili e sito web

restauriecantieridiffusi@fondazionecrt.it

www.fondazionecrt.it

Allegati

Regolamento del Bando Cantieri-diffusi 2016

locandina

Il testo, anche se curato con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per involontari errori in capo a Vol.To
Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi