fbpx

Contributi per iniziative istituzionali e di rilievo per l’immagine della regione

La Regione Piemonte, ai sensi della legge regionale n. 6 del 14 gennaio 1977 e s.m.i. “Norme per l’organizzazione e la partecipazione a convegni, congressi ed altre manifestazioni, per l’adesione ad Enti ed Associazioni e per l’acquisto di documentazione di interesse storico e artistico” ha emanato il seguente bando per il finanziamento di iniziative rappresentative e significative, di carattere istituzionale o comunque di rilievo per l’immagine della regione o dei suoi ambiti locali, non afferibili esclusivamente a specifici settori di intervento contributivo regionale, che pertanto non risultano sostenibili mediante altri strumenti di sostegno regionale.

A titolo esemplificativo, e non esaustivo, risultano escluse le iniziative di valorizzazione e promozione turistica, culturale e del territorio, sagre, fiere e mercati, competizioni sportive, etc.

Possono accedere ai contributi:

  • Enti pubblici
  • Soggetti di natura associativa senza scopo di lucro (associazioni, cooperative sociali, comitati e altri soggetti assimilabili).

I soggetti di cui sopra devono inoltre soddisfare una delle seguenti condizioni:

  • Avere sede legale in Piemonte;
  • Soggetti aventi sede legale fuori dal territorio regionale ma proponenti  iniziative che contribuiscano alla valorizzazione del territorio piemontese;
  • Enti e associazioni nazionali con sede legale fuori territorio regionale ma con distaccamenti operanti sul territorio piemontese.

Le risorse complessivamente a disposizione del seguente bando, sono pari a 50.500 euro cosi divise:

  • euro 25.500 a favore di iniziative realizzate da Enti Pubblici e assimilati;
  • 25.000,00= a favore di iniziative realizzate da Associazioni senza scopo di lucro e assimilati.

Il contributo assegnabile alle iniziative non potrà essere superiore al 25% della spesa ammissibile e comunque non superiore a 5.000 euro e non inferiore a 200 euro.

Sulla base delle risorse regionali stanziate , il contributo potrà essere proporzionalmente ridotto, in misura uguale per ogni iniziativa ammissibile, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, applicando altresì contestualmente una riduzione proporzionale della spesa ammissibile.

La richiesta di contributo va indirizzata al Presidente della Regione Piemonte e alla Direzione Gabinetto della Presidenza della Giunta Regionale, trasmessa, in formato pdf, via pec se il richiedente è un Ente pubblico o assimilato e via pec o posta elettronica se il richiedente è un’Associazione. La scadenza per la presentazione è il 26 novembre 2019.

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per gli ETS accreditati nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail a sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi