fbpx

Progetto Masnà: servizi per i minori

Il Comune di Torino ha indetto un’istruttoria pubblica per evidenziare dei partner tra gli Enti e le Organizzazioni del Terzo Settore per la coprogettazione e la cogestione di servizi per la tutela legale e la tutela psico-socio-sanitaria dei minori stranieri richiedenti asilo e dei titolari di protezione internazionale o umanitaria nell’ambito del  Progetto”Masnà 4”.

Ente erogatore

Città di Torino
DIREZIONE SERVIZI SOCIALI SERVIZIO MINORI
Settore Stranieri e Nomadi
Via Giulio 22 – 10122 Torino
10152 Torino

Soggetti che possono presentare domanda

Possono partecipare all’istruttoria gli Enti ed Organizzazioni del Terzo Settore singolarmente o costituiti in partnership con individuazione di un capofila, in possesso dei seguenti requisiti:

  • prevedere nel proprio Statuto interventi a carattere sociale e socio – sanitario ;
  • avere almeno una sede operativa a Torino;

Ogni Organizzazione, come singolo proponente o come capofila o come partner, può presentare istanza per una sola delle attività/aree progettuali .

Oggetto

Nello specifico le aree progettuali oggetto dell’istruttoria pubblica di co-progettazione sono le seguenti:

  • Tutela e assistenza legale
  • Tutela psico-socio-sanitaria

Il progetto nella sua interezza prevede diverse azioni quali :

  • presa in carico individuale, accoglienza residenziale in strutture dedicate con vitto e fornitura di beni di prima necessità, supporto educativo, tutela giudiziale, accompagnamento ai servizi sanitari, attività di socializzazione ed inserimento nel programma di protezione
  • mediazione interculturale
  • educativa territoriale
  • accesso ed accompagnamento ai servizi presenti sul territorio
  • servizi di tutela, quali sostegno psicologico e tutela ed informazione legale
  • corsi di alfabetizzazione e lingua italiana L2
  • inserimento in percorsi formativi e lavorativi
  • tirocini formativi
  • orientamento ed accompagnamento all’inserimento abitativo
  • orientamento ed accompagnamento all’inserimento sociale

Progetti finanziabili

La proposta dovrà contenere:

  • area di intervento prescelta (Tutela e assistenza legale/ Tutela psico-socio-sanitaria);
  • caratteristiche, attività dell’Organizzazione proponente, esperienze già effettuate o in corso;
  • analisi dei bisogni, delle condizioni dei destinatari, del contesto sociale in relazione all’area progettuale prescelta ;
  • azioni e attività specifiche previste;
  • risultati attesi, indicatori;
  • monitoraggio e verifica;
  • preventivo di spesa annuale.

Spese ammissibili :

  • spese per prestazioni professionali;
  • rimborso spese per volontari;
  • spese per le attività
  • spese amministrative
  • spese per locali/strutture e utenze

Spese inammissibili :

  • costi relativi ad oneri per la ristrutturazione di immobili,
  • spese per l’ordinaria attività dell’organizzazione.

Inoltre qualora la proposta coinvolga altre Organizzazioni, è necessario specificare il tipo di collaborazione e produrre gli eventuali documenti di intesa/collaborazione.

Modalità e procedura

I soggetti interessati dovranno presentare in busta chiusa, riportante la dicitura “ Istruttoria pubblica – “nome del progetto”, la propria proposta da redigersi sul modulo “A”, in fac-simile allegato al presente atto di cui costituisce parte integrante, corredata della documentazione richiesta, sottoscritta dal legale rappresentante.

La documentazione dovrà pervenire entro 20 giorni dalla data di pubblicazione del bando e dovrà essere inviata a:

CITTA’ DI TORINO
Direzione Servizi Sociali
Via Giulio 22 – 10122 Torino

Il presente atto, e il modulo “A” sono reperibili sul sito www.comune.torino.it. Le informazioni relative agli aspetti tecnico-gestionali sono fornite dal Servizio Minori, Corso Regina Margherita 137, in orario d’ufficio, ai seguenti numeri telefonici: 011.44.25659 cell.3494162137.

Entità del contributo

Il finanziamento previsto per le Organizzazioni per ciascuna annualità per il periodo 01.01.2014 – 31.12.2016 :

  • 10.000 Euro per l’attività di Tutela psico- socio – sanitaria
  • 20.000 Euro per l’attività di Tutela legale.

Tale finanziamento potrà coprire al massimo l’85% del costo complessivo della proposta progettuale presentata.

Qualora l’entità del finanziamento Ministeriale risultasse inferiore a quello richiesto, vi sarà una riduzione delle assegnazioni per ciascuna Organizzazione mediante una proporzionale riduzione delle assegnazioni definite per ciascuna Organizzazione, mantenendo invariata la percentuale di cofinanziamento proposta dall’Associazione.

 I finanziamenti saranno effettuati annualmente tramite provvedimento dirigenziale, con una erogazione iniziale del 70% della quota annuale e del 30% residuo a fine annualità, a seguito di presentazione da parte dell’Organizzazione di una relazione illustrativa dell’attività svolta e degli idonei documenti giustificativi della spesa sostenuta in riferimento all’intera proposta progettuale.

Scadenza

Le istanze di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del 18 Aprile 2014.

Aree geografiche coinvolte

Torino

Indirizzi utili e sito web

http://www.comune.torino.it/bandi/

Allegati

Bando

Lettera di adesione

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi