fbpx

Progetti sportivi per le persone con disabilità e le persone a rischio di emarginazione

La Regione Piemonte concede contributi a progetti con l’obiettivo di diffondere ed incrementare la pratica sportiva e le attività fisico – ricreative rivolte ai cittadini e all’interno del Piano annuale 2018 ha individuato due linee di azione:

Misura 1.2 “Progetti diretti alle persone con disabilità” che promuovono la pratica sportiva e le attività fisico-motorie quale strumento per il miglioramento delle condizioni psicofisiche delle persone con disabilità e per  favorire l’integrazione sportiva degli atleti con disabilità. Tali progetti devono svilupparsi nel tempo e coinvolgere il maggior numero di praticanti e le finalità formative devono prevalere su quelle agonistico–competitive.

Possono presentare progetti a valere su questa misura:

  • comitati regionali, provinciali, territoriali e infra-provinciali degli enti di promozione sportiva ed i comitati provinciali delle federazioni sportive e discipline sportive associate;
  • società e associazioni sportive dilettantistiche, costituite senza fini di lucro, affiliate a FSN o DSA o EPS o CIP, riconosciuti dal CONI e dal CIP.

Misura 1.3 “Progetti di inclusione sociale” finalizzati alla promozione dello sport come valore aggregativo, sociale, educativo e formativo rivolto a tutte le fasce di popolazione, con priorità per quelle più deboli ed a rischio di emarginazione, al fine di prevenire il disagio, favorire l’integrazione e la coesione sociale, educare alla legalità, contrastare ogni forma di marginalità e discriminazione.

Possono presentare progetti di inclusione sociale enti singoli (progetti singoli) o più enti in collaborazione (progetti aggregativi).

I soggetti progetti singoli sono presentabili dai seguenti soggetti sportivi:

  • società e associazioni sportive dilettantistiche, costituite senza fine di lucro, affiliate a FSN o a DSA o a EPS o a CIP, riconosciute dal CONI o dal CIP (Comitato Italiano Paraolimpico);
  • federazioni sportive nazionali ed internazionali;
  • discipline sportive associate nazionali ed internazionali;
  • enti di promozione sportiva nazionali ed internazionali;
  • comitati regionali, provinciali, territoriali e infra-provinciali degli enti di promozione sportiva;
  • comitati regionali, provinciali delle Federazioni sportive;
  • comitati regionali, provinciali delle Discipline sportive associate;
  • CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano);
  • CIP (Comitato Italiano Paraolimpico);
  • ogni altro organismo e istituzione che svolga attività nel settore disciplinato dalla legge.

I progetti aggregativi sono presentabili da un soggetto sportivo in qualità di capofila in collaborazione con almeno tre associazioni/società sportive dilettantistiche ad esso affiliate. Il soggetto capofila dovrà essere identificato dai seguenti comitati:

  • comitati provinciali delle FS o DSA;
  • comitati provinciali, territoriali o infra-provinciali degli EPS;
  • altro organismo e istituzione che svolga attività nel settore disciplinato dalla legge.

Risorse ed entità dei contributi

Per i “Progetti diretti alle persone con disabilità” sono stati messi a bando 149.700,00 euro, mentre  per i “Progetti di inclusione sociale” l’ammontare è di 199.600,00 euro. Tali contributi saranno erogati:

  • per i progetti a favore dei soggetti con disabilità e progetti di inclusione sociale (singoli) fino a un massimo del 70% della spesa ritenuta ammissibile entro il limite di contributo di euro 6.000,00
  • per i progetti di inclusione sociale (progetti aggregativi) fino a un massimo del 70% della spesa ritenuta ammissibile ed entro il limite di contributo di euro 12.000,00.

Le domande di contributo devono essere inoltrate obbligatoriamente tramite PEC  entro e non oltre il 28 giugno 2018.

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per le Organizzazioni di volontariato nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail a sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi