fbpx

Progetti di Pubblica Utilità – secondo sportello

I Progetti di Pubblica Utilità (PPU) consistono in iniziative di carattere straordinario, che prevedono l’inserimento temporaneo di persone disoccupate/inoccupate prive di impiego in imprese private, attraverso l’istituto del tirocinio, per svolgere, per conto del soggetto pubblico proponente, lavori di pubblica utilità. Sono ammissibili al finanziamento i tirocini di durata fino a 6 mesi per un orario compreso tra 20 e 40 ore settimanali e sono destinatari degli interventi:

  • Persone disoccupate/inoccupate prive di impiego in carico ai Servizi SocioAssistenziali, classificate come particolarmente svantaggiate e in gravi condizioni economiche. Possono essere ammessi alla misura anche coloro che sono inseriti nel Programma di Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA);
  • Persone disoccupate/inoccupate prive di impiego da almeno 12 mesi.

I progetti devono rientrare in uno o più dei seguenti ambiti di attività:

  • valorizzazione del patrimonio ambientale e urbanistico;
  • valorizzazione del patrimonio culturale;
  • riordino straordinario di archivi di tipo tecnico o amministrativo;
  • servizi alle persone a carattere temporaneo e sperimentale.

BENEFICIARI DEI CONTRIBUTI sono partenariati pubblico-privati composti da:

  • amministrazioni pubbliche, di cui all’articolo 1, comma 2, del D.Lgs.30 marzo 2001, n. 165, aventi sedi o uffici periferici nel territorio della Regione Piemonte, nel ruolo di soggetti proponenti il PPU;
  • uno o più operatori economici privati  (imprese, ivi comprese le cooperative sociali e le cooperative di produzione lavoro, associazioni, fondazioni, consorzi e gruppi cooperativi) con sede sul territorio piemontese, selezionati dal soggetto proponente mediante apposita procedura ad evidenza pubblica, nel ruolo di soggetti attuatori.

Il partenariato pubblico-privato così costituito può partecipare al Bando, presentando domanda nel periodo di apertura degli sportelli. Il primo sportello è stato attivo dal 27/03/2017 al 01/06/2017; il secondo sportello sarà attivo dal 29/01/2018 al 28/02/2018.

RISORSE: 1° sportello : € 3.000.000 ripartiti per ambiti sovra-provinciali individuati dalla L.R. 23/2015 e la Città Metropolitana di Torino; 2° sportello : € 2.000.000 più eventuali risorse non utilizzate nel 1° sportello.

PER APPROFONDIRE

  • Testo completo del Bando
  • Link alla pagina del sito della Regione in cui è pubblicato il Bando

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per le Organizzazioni di volontariato nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail a sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi