fbpx

“PerGiove!” ha vinto il premio Eurodesk 2020

Il progetto “PerGioVE! – Periferie Giovani Volontariato Europa”, promosso dal Centro Servizi per il Volontariato Vol.To, ha vinto il Premio Eurodesk 2020 nella categoria “Progetto informativo più inclusivo in Europa”.

Gli Eurodesk Awards – la prima edizione è stata nel 2011 – nascono con l’intenzione di raccogliere i progetti più virtuosi e innovativi a livello locale e così metterli in evidenza come buone pratiche ed esempi da seguire sia per le istituzioni dell’Unione Europea sia per le altre organizzazioni giovanili a livello europeo. All’edizione del 2020 hanno partecipato 50 progetti da 15 paesi diversi per tre categorie differenti. I vincitori sono stati scelti da una giuria appositamente istituita.

Il progetto “PerGioVE! – Periferie, Giovani, Volontariato, Europa”, finanziato dal programma AxTO della Città di Torino per la riqualificazione e la sicurezza delle periferie, ha perseguito l’obiettivo di creare innovazione e sviluppo sociale in un’area specifica di Torino, la Circoscrizione 5, al fine di contrastare attivamente problemi di emarginazione, povertà e disoccupazione giovanile. Il progetto è nato quindi con l’intenzione di investire sulla “resilienza urbana” dei giovani, specie di quelli svantaggiati, potenziandone le capacità di creare autonomamente spazi in cui sviluppare relazioni e scambi sociali, con il coinvolgimento di associazioni, scuole e istituzioni del territorio. Puntando sulle capacità di ragazze e ragazzi e sulla coesione sociale, “PerGioVE!” è diventato uno spazio, non solo fisico, di incontri, attività e opportunità rivolto a chi abita la Circoscrizione 5 di Torino, un innesco per promuovere sul territorio uguaglianza, emancipazione sociale e autodeterminazione.

Punto di forza del progetto è stato lo sviluppo di relazioni tra una serie enti presenti sul territorio o che sul quel territorio hanno realizzato le loro attività:

  • la Circoscrizione 5 di Torino, con cui si è collaborato per la realizzazione dell’iniziativa “PerGioVE! Per Tutti” all’interno del Festival delle Periferie;
  • la Parrocchia San Giuseppe Cafasso, che ha fornito un supporto determinante per la realizzazione delle attività legate alla Street Art;
  • 12 Istituti scolastici con cui si sono sviluppati percorsi per la promozione del Volontariato, della solidarietà e della cittadinanza attiva;
  • 24 Associazioni ed Enti del Terzo Settore che sono stati il perno di tutte le attività realizzate.

Fondamentale poi la collaborazione con i partner il Forum del Volontariato, Nuova Generazione, l’Istituto Italiano per il Turismo per Tutti – ISITT e il Garante dei diritti delle persone provate della libertà personale della Città di Torino.

Gli obiettivi specifici del progetto “PerGioVE!” sono stati:

  • fornire strumenti e servizi ad associazioni, scuole e giovani per creare attività nella comunità;
  • coinvolgere un gruppo di giovani con continuità accompagnandoli attraverso temi di rilevanza sociale come il carcere, la disabilità, la migrazione e la contaminazione culturale servendosi di metodologie innovative come la co-progettazione all’interno di aule scolastiche e laboratori di street art;
  • mettere a sistema il percorso e le esperienze accompagnando i giovani nella creazione di un progetto per il loro territorio.

Un lavoro capillare reso possibile grazie al coinvolgimento di organizzazioni di Volontariato che hanno gestito servizi di welfare e di segretariato sociale per orientare i cittadini su tematiche di tipo sociale e socio-assistenziale e raccogliere i bisogni dei cittadini con disponibilità a farsi portavoce con le istituzioni pubbliche. Un accompagnamento rivolto alle fasce più deboli della popolazione per districarsi tra pratiche burocratiche ed amministrative. Questo impegno costante ha prodotto, costruito, promosso e rafforzato spazi di aggregazione, protagonismo e coinvolgimento attivo della cittadinanza al fine di spostare e innovare servizi e attività dal centro alle periferie, passando però anche dall’Europa. Il progetto ha infatti avuto il merito di informare, orientare, formare e supportare giovani e associazioni perché si potessero usufruire a pieno le opportunità che offre l’Unione Europea.

Tra i risultati lasciati in eredità al territorio senz’altro il più tangibile è la realizzazione di un murales, risultato finale dei laboratori street art. Un’opera resa possibile grazie anche al coinvolgimento del Collettivo Guerrilla Spam e che si è sviluppata in due momenti distinti:

• in via Chiesa della Salute, su un muro di proprietà della Parrocchia San Giuseppe Cafasso, è stato realizzato un murales che racconta la storia di immigrazione – prima italiana, poi straniera – che ha caratterizzato il quartiere di Borgo Vittoria nell’ultimo secolo;
• è stato poi realizzato un laboratorio con l’obiettivo da una parte di stimolare i partecipanti a conoscere le realtà che lavorano sul territorio e le sue storie passate e presenti; dall’altra di immaginare come avrebbero voluto far diventare la circoscrizione 5 in un futuro prossimo. Il risultato è stato un lavoro collettivo, una “Mappa immaginaria” della Circoscrizione 5, pensandola come guida per i viaggiatori. Le storie sono state raccolte dai racconti dei ragazzi, dalle associazioni che hanno collaborato e da persone che vivono nel quartiere.

Di seguito alcuni numeri che meglio descrivono le attività svolte:

  • tra consulenze e pratiche, nel periodo di realizzazione del progetto sono state realizzate 2.981 prestazioni;
  • giovani coinvolti nelle varie attività: 539;
  • persone che si sono rivolte allo sportello Vol.To Point: 221;
  • sono state orientate e abbinate 146 persone verso 6 differenti organizzazioni di Volontariato;
  • sono stati 75 i giovani che si sono rivolti allo sportello per usufruire di servizi e informazioni su possibilità offerta dall’Unione Europea;
  • 6 presentazioni Eurodesk si sono svolte nelle scuole superiori della Circoscrizione 5, coinvolgendo in totale 255 studenti;
  • un gruppo di 12 giovani coinvolti nel Progetto di Solidarietà all’interno del Corpo di Solidarietà Europeo, già presentato, che dovrebbe avere un impatto positivo su 1.000-1.500 persone.

Il perimetro di riferimento su cui si è sviluppato tutto il progetto “PerGioVE!” è stato quello della Circoscrizione 5, composto dai quartieri Borgo Vittoria, Barriera di Lanzo, Lucento, Madonna di Campagna e Vallette: 123.848 abitanti, di cui 16.076 tra i 16 e 29 anni, e 59.254 nuclei familiari di cui 21.255 quelli con figli.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi