fbpx

Nuova finestra di co-progettazione Piano Inclusione Sociale della Città di Torino

La Città di Torino ha disposto la sospensione, a fronte dell’emergenza sanitaria in atto, della scadenza del 15 maggio per la presentazione di nuove proposte progettuali per le aree 2 – Reti di sostegno di comunità e di accompagnamento all’inclusione sociale e 3 – Reti di acquisto solidale per persone e nuclei in condizioni di grave disagio abitativo, e confermato l’apertura della finestra per la presentazione di nuove istanze progettuali relativamente all’Area 4 Reti territoriali per l’abitare, l’abitare solidale e l’accoglienza solidale, prevedendo i seguenti specifici ambiti per ulteriori sviluppi progettuali:

Ambito A: PROGETTO “STARCI – Sostegno Traguardo Autonomia: Resilienza, Casa e Impiego” mirato ad arginare i fenomeni di grave esclusione e isolamento sociale, abitativo e sanitario dei cittadini di Paesi Terzi regolarmente soggiornanti sul territorio, organizzato su 3 linee di attività:

  • Linea 1, prevenzione e contrasto del disagio abitativo;
  • Linea 2, supporto all’autonomia lavorativa;
  • Linea 3, potenziamento delle reti di governance territoriale

Nello specifico, i destinatari delle attività progettuali individuate includono persone appartenenti a categorie particolarmente vulnerabili quali ex minori stranieri non accompagnati (ex-MSNA o neo maggiorenni), donne in stato di gravidanza, famiglie con minori, persone sole con minori a carico.

Ambito B: Proposte progettuali per le unita’ abitative in Corso Lecce, 64 e via Nicola Fabrizi, 55 volte all’ospitalità, orientamento, accompagnamento e sostegno a nuclei familiari di migranti in condizioni di grave emergenza sociale ed abitativa, prioritariamente donne sole con bambini, già beneficiarie di accoglienza SPRAR/SIPROIMI ancora necessitanti di un ulteriore periodo di inserimento in alloggio, per permettere il completamento in modo positivo e coerente del percorso di autonomia intrapreso.

Le proposte progettuali dovranno pervenire entro le ore 16:00 del giorno 1 giugno 2020 con la possibilità di consegna a mano presso l’ufficio protocollo n.39, primo piano, della sede di Via Ignazio Giulio n. 22 oppure via PEC all’indirizzo servizi.sociali@cert.comune.torino.it

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui.

Lo Sportello di progettazione sociale di Vol.To durante l’attuale periodo di contenimento dell’emergenza sanitaria è attivo e fornisce il proprio servizio di consulenza a distanza utilizzando gli strumenti a disposizione per comunicare e lavorare in remoto (via telefono, email, WhatsApp, Skype, Google Meet); il servizio è gratuito per gli ETS accreditati che possono richiedere la consulenza telematica utilizzando questo form e contattarci via mail all’indirizzo sociale@volontariato.torino.it

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi