Il Centro Servizi per il Volontariato Vol.To ETS è lieto di invitare giovedì 22 dicembre i Volontari e la rete di amici con cui collabora alla Festa di Natale per un brindisi augurale in compagnia di buona musica. La festa si terrà presso il cortile della sede di Vol.To: entrata Via Accademia Albertina, 14 – Torino (Istituto Alfieri Carrù). Per chi desidera partecipare, alle 18.45 si celebrerà la Santa Messa, mentre dalle 19.20 è previsto il brindisi augurale. Vi aspettiamo numerosi!
È indubbio che il rincaro delle bollette relative alle utenze per luce e gas incide in maniera significativa sulla gestione (anche) degli Enti non-profit. Due recenti provvedimenti affrontano il problema, garantendo supporto economico a questi Enti, per mitigare le conseguenze dei rincari. Il decreto “aiuti ter” (convertito in legge il 17 novembre) e il successivo “aiuti quater” del 18 novembre 2022 intervengono sull’argomento del supporto economico agli ETS per aiutarli a sopportare i rincari connessi all’aumento delle bollette per la fornitura di luce e gas.
In occasione della 37esima Giornata Internazionale del Volontariato, Forum Terzo Settore, CSVnet, associazione centri di servizio per il volontariato e Caritas italiana, in collaborazione con Bergamo Capitale Italiana del Volontariato 2022, promuovono l’evento “Diamo voce alla solidarietà”. L’iniziativa si svolgerà nelle giornate del 3 e del 5 dicembre. In particolare sabato 3 dicembre, nelle piazze di Bergamo e Cosenza, volontari e cittadini saranno chiamati ad intervenire ed interagire sulle tematiche più rilevanti per il volontariato italiano. Lunedì 5 dicembre, a Bergamo, Capitale Italiana del Volontariato 2022, dalle ore 17.00 alle 22.00 presso il centro “Daste”, si terrà l’appuntamento “Diamo voce alla solidarietà. Insieme, per il futuro del volontariato”, un momento di riflessione sul presente e sul futuro del volontariato alla presenza di rappresentanti del mondo del Terzo settore e delle Istituzioni. Sarà possibile seguire i lavori del 5 dicembre in diretta streaming (dalle 17.30 alle 19.30) sui canali social dei promotori. In chiusura della giornata, alle ore 20.45 si svolgerà lo spettacolo teatrale – “Siamo fatti di-versi, perché siamo poesia” di Guido Marangoni. L’evento “Diamo voce alla solidarietà” vuole celebrare l’impegno degli oltre 5 milioni di volontari italiani che scelgono quotidianamente di operare in ogni ambito della vita sociale per aiutare e sostenere le comunità e soprattutto le persone più fragili. Il loro impegno, prezioso e insostituibile per il nostro Paese, è stato ancora più evidente negli ultimi anni, durante l’emergenza sanitaria, sociale ed economica legata alla pandemia e durante l’emergenza legata alla guerra in Ucraina, nel sostegno e nell’accoglienza ai profughi
Si riporta di seguito la graduatoria provvisoria dei candidati del progetto CompetENTI digitali con l’indicazione in verde dei/delle candidati/e selezionati/e. Relativamente ai candidati non idonei si è riportato esclusivamente il punteggio raggiunto nella valutazione del colloquio che ha determinato l’insufficienza (inferiore a 36).
Giovedì, 24 novembre 2022, dalle 18.30 alle 20.30, presso la Biblioteca Civica Tancredi Milone in Via Verdi 18 a Venaria Reale, si terrà un incontro formativo dal titolo “Riforma del Terzo Settore: Cosa Sapere – Come Comportarsi” incentrato sulle ultime novità normative che interessano il mondo associativo ed in generale quello delle organizzazioni senza fine di lucro.
Il volontariato e il mondo del terzo settore stanno affrontando un periodo di grandi cambiamenti, ma soprattutto di rapidi cambiamenti. Per queste due ragioni mi sento di dire che come prima cosa dobbiamo tutti insieme tirarci su le maniche, e come seconda abbiamo invece la responsabilità di non perdere tempo. Dobbiamo far sì che questa metamorfosi della nostra società si tramuti per noi tutti in opportunità di cambiamento e non in nuovi rischi da cui farci travolgere. Credo che in quanto corpi intermedi della società, la prima sfida dei volontari debba essere quella di riconoscere e promuovere i valori democratici, fare del mondo un posto migliore un’azione alla volta, agire sulle criticità più urgenti e concrete come povertà, fame, scarsa istruzione, salute precaria, ma anche su quelle meno tangibili, come il problema ambientale, per dirne uno su tutti. Inoltre, credo che si debba perseguire il valore della rete e costruire insieme una struttura di società sempre più interdisciplinare, in cui si cerchi di favorire il bene comune e di promuovere strumenti per il cambiamento sociale, fornendo altresì un contributo alle comunità tutte, con lo scopo ultimo del benessere. In questo senso, aumentare l’apporto e il sostegno alla cittadinanza da parte delle associazioni di volontariato è obiettivo essenziale per un nuovo corso. La sfida del terzo settore deve essere quella di ricreare un tessuto sociale inclusivo che da un lato sostenga i nuovi bisogni e dall’altro sia da stimolo per la creazione di un nuovo modello di welfare. Nel 2019, stando al rapporto Rota, un decimo dei torinesi viveva sotto la soglia di povertà, con una forbice sociale sempre più ampia. A fine 2020, secondo dati Istat, il tasso di disoccupazione si attestava all’8,2% e saliva nella fascia 15-29 al 20,7%. Secondo l’ultimo rapporto di Confartigianato Piemonte, presentato in occasione del suo recente cinquantennale, anche il tasso di disoccupazione giovanile non è incoraggiante. Ora a queste problematiche si aggiunge una ulteriore spada di Damocle, la crisi energetica, che certamente andrà a colpire molte associazioni e per cui è necessario vigilare e mantenere l’attenzione alta, per fornire sostegno, aiuti e supporto di ogni tipo. Il CSV Vol.To già opera in tutti questi campi con progetti e iniziative mirate, ma sta lavorando ulteriormente per ampliare la sua presenza, anche attraverso i nuovi media, i social e un sito sempre più rapido ed efficace. In una società sempre più digitale, inoltre, è importante stare al passo con i tempi dell’innovazione tecnologica, e anche in questo senso Vol.To sta agendo con percorsi mirati di formazione per i volontari. Come centro servizi, dopo aver supportato gli ETS nel passaggio al digitale, stiamo continuando a lavorare per un sito sempre più funzionale, accessibile, fruibile. Poiché, infine, credo in una solidarietà lontano dai riflettori, concludo sottolineando che alla base del volontariato ci sono principalmente valori. I valori non sono qualcosa di operativo, ma sono l’essenza dell’operatività, e penso a parole chiave come dono, gratuità, sussidiarietà, che devono essere al centro dell’agenda del Centro Servizi per il Volontariato e guidarci come volontari. C’è una grossa parte di cittadinanza attiva che emerge proprio a partire da questi temi e spero che a questa parte possa aggiungersi un’altra parte ancora di società. Sono convinto che per farlo si debba partire dal basso, dalla scuola. Credo che le nuove generazioni di volontari debbano essere formati a partire dall’educazione civica all’interno nelle scuole, dove credo inoltre si debbano inserire elementi come la tutela del territorio e il rispetto di persone e beni pubblici, per costruire un futuro più consapevole e in buona salute. Lavoreremo per tutto questo e tanto altro, restando a disposizione e in ascolto e garantendo la nostra presenza per accompagnare la società a un buon cambiamento, tenendo sempre a mente che la collaborazione e la co-progettazione sono state la forza di questi ultimi anni e speriamo ancora possano essere una possibile risposta anche per gli anni a venire. Luciano Dematteis Presidente Vol.To ETS
Il Centro Servizi Vol.To ETS è impegnato nella Programmazione delle attività in vista del 2023. Vol.To ETS propone agli Enti e ai Volontari di essere parte attiva nella definizione dei servizi erogabili per il prossimo anno. La partecipazione degli Enti alla redazione di quella che tecnicamente è definita come Programmazione, che verrà poi presentata ai Soci per l’approvazione, è una grande occasione di partecipazione per coloro che usufruiscono dei servizi, oltre che uno strumento necessario di condivisione e di affinamento della nostra capacità di essere sempre più vicini ai Volontari e sostegno efficace per il loro impegno.
Luciano Dematteis è il nuovo Presidente del Centro Servizi per il Volontariato Vol.To ETS, Gerardo Gatto è stato eletto Vicepresidente Vicario; Stefano Lergo, Francesca Bisacco e Maria Luisa Reviglio Della Veneria sono gli altri Vicepresidenti. Sono queste le nomine del nuovo Consiglio Direttivo, votato venerdì 28 ottobre in occasione dell’Assemblea Elettiva dei Soci svoltasi al Teatro San Giuseppe a Torino (presenti 100 soci su 144 aventi diritto), chiamata a rinnovare le cariche sociali.
Pubblicati gli elenchi permanenti dei soggetti accreditati (ODV/APS/ONLUS)
La ricerca “Il termometro del Volontariato”, nata dalla collaborazione tra Vol.To – Centro Servizi per il Volontariato di Torino, Fondazione Compagnia di San Paolo e alcuni ricercatori sociali dell’Università Cattolica di Milano e dell’Università del Piemonte Orientale, vuole servire a offrire un quadro il più esaustivo possibile sulle caratteristiche del Volontariato nel territorio della Città Metropolitana di Torino.

C.F. 97573530017

Via Giovanni Giolitti 21
10123 Torino
Numero Verde: 800 590 000
Tel. 011 813 87 11
Fax: 011 813 87 77
E-mail: centroservizi@volontariato.torino.it

Iscritta nel Registro Unico Nazionale Terzo Settore atto DD 305/A1419A/2022 del 22/02/2022

Rimani aggiornato

Segui le notizie delle associazioni

Guarda le interviste alle associazioni

Seguici su


© CSV Volontariato Torino. All rights reserved. Powered by Inspire Communication SC.