Certificazione Unica dei compensi erogati nel 2021: ultimi giorni!

Anche gli ETS devono tenere presente questo obbligo che, nei prossimi giorni, andrà in scadenza.

Tale certificazione, come noto, è la dichiarazione che i sostituti d’imposta (e perciò anche gli ETS che hanno corrisposto compensi nel 2021) utilizzano per attestare i redditi di lavoro dipendente e assimilati, i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché i corrispettivi derivanti dai contratti di locazioni brevi corrisposti.

Con Provv.11169/2022 dell’A.E. è stato approvato il nuovo modello di Certificazione Unica da utilizzare per certificare i redditi corrisposti nel 2021.

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/certificazione-unica-2022

Il mod. di CU si suddivide in due versioni:

  1. Ordinaria: versione completa di certificazione, va trasmessa telematicamente all’Agenzia delle Entrate entro il 16/03/2022.
  2. Sintetica: è una versione semplificata da consegnare ai percipienti entro il 16/03/2022 (o entro 12 giorni su richiesta degli stessi se vi è stata l’interruzione del rapporto di lavoro)

La trasmissione telematica delle certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o che non possono essere dichiarati con il mod. 730 può avvenire entro il termine di presentazione del modello 770 (dichiarazione dei sostituti d’imposta) e cioè entro il 31 ottobre 2022.

Si precisa che le CU relative a ritenute operate su Prestazioni Occasionali dovranno essere inviate entro il 16/03/2022.

  •  La CU deve essere sottoscritta dal dichiarante o da chi ne ha la rappresentanza legale (nel caso delle Associazioni);
  •  Nel caso in cui il sostituto di imposta abbia erogato somme relative a redditi di lavoro autonomo a percipienti esteri privi di codice fiscale italiano, i relativi dati saranno indicati esclusivamente nel prospetto SY del mod. 770/2022 non sussistendo per tali soggetti l’obbligo di compilazione ed invio della CU;
  •  I lavoratori autonomi che abbiano percepito compensi non soggetti a ritenuta in forza di una agevolazione fiscale (ad es. minimi, forfetari, imprenditoria giovanile) dovranno ricevere comunque la CU2022 attestante i compensi erogati e le somme esenti identificate da specifici codici;
  •  Il legale rappresentante da indicare sui modelli dovrà essere quello in carica al momento dell’invio telematico.

C.F. 97573530017

Via Giovanni Giolitti 21
10123 Torino
Numero Verde: 800 590 000
Tel. 011 813 87 11
Fax: 011 813 87 77
E-mail: centroservizi@volontariato.torino.it

Iscritta nel Registro Unico Nazionale Terzo Settore atto DD 305/A1419A/2022 del 22/02/2022

Seguici su

Galleria multimediale

Rimani aggiornato

Segui le notizie delle associazioni

Guarda le interviste alle associazioni


© CSV Volontariato Torino. All rights reserved. Powered by Inspire Communication SC.

Carattere
Contrasto