fbpx

Su e giù per i monti: esercitazione pre-campo 2016 per i Volontari della Protezione Civile

Sabato 23 luglio, ore 14.30: puntualissimi, 18 mezzi dei Volontari delle Associazioni aderenti alla Commissione Protezione Civile del Centro Servizi Vol.To si dispongono ordinatamente nel parcheggio del Campo Volo di Vaie, scelto come base di raduno dell’Esercitazione pre-campo, una sorta di prova generale prima del Campo Scuola, denominato Laurera 2016, che si svolgerà tra Volvera e Piossasco a fine settembre. Per i 50 Volontari di 12 Associazioni si prospetta un pomeriggio di duro lavoro per verificare gli equipaggiamenti e le capacità di collaborazione tra le varie squadre prima del grande appuntamento autunnale di formazione e promozione nei confronti dei cittadini, in particolare i giovani delle scuole.

Dopo un breve briefing operativo, dedicato alle comunicazioni e al giusto richiamo a “darci dentro” senza trascurare la prudenza, i mezzi si avviano in colonna mobile verso i laghi di San Valeriano dove la squadra sommozzatori Lorenzo Cravanzola di Torino ha allestito il campo d’azione per il recupero di oggetto sommerso. I Volontari sommozzatori spiegano ai colleghi delle Squadre AIB di Bussoleno, Vaie e Sant’Antonino, della BIOS Volvera, del GNP Alice Superiore, di Sorveglianza Aerea Territoriale, del Nucle Protezione Civile Associazione Nazionale Polizia di Stato di Ivrea, della Pro.Civi.Co.S., della Croce Verde None e dell’AFP COM Valsusa come si procede al recupero di un oggetto gettato in acqua, procedendo poi a una prova pratica.

Dopo aver delimitato il campo di ricerca per mezzo di boe ancorate al fondo, il sommozzatore procede al tatto, a causa della scarsa visibilità dovuta alla mota, scandagliando il fondo dividendolo a settori di circa un metro di larghezza, guidato da una corda manovrata da terra che lo aiuta a passare da un settore all’altro. Individuato l’oggetto, il sub segnala il punto con una boa ed emerge per chiedere alle autorità se può procedere al recupero: ottenuto il permesso, issa l’oggetto e lo consegna a riva.

Sempre in colonna, i mezzi si dirigono al campo sportivo di Sant’Antonino, ove è stabilito il quartier generale per lo spegnimento dell’incendio “simulato” che arde nei boschi presso il castello Billia. Le squadre AIB entrano in azione, attaccando il fuoco dal fronte a valle e da quello a monte, cercando di utilizzare una strada come ultima difesa per il castello Billia e per una casa che si trova nei pressi. Ben presto le fiamme minacciano la casa, nonostante l’uso generoso delle pompe da parte dei Volontari AIB di Sant’Antonino e di Bussoleno, supportati dagli AIB Vaie e dagli AIB del Gruppo Nazionale di Prevenzione Alice Superiore che riforniscono le cisterne facendo la spola da pian del Rocco, circa 300 metri più a valle. Entrano in azione allora gli uomini del Nucleo Protezione Civile dell’ANPS Ivrea che provvedono a evacuare l’abitazione e a stabilire un presidio per evitare intrusioni indesiderate e sciacallaggio.

Mentre lottano contro l’incendio, gli uomini dell’AIB provvedono a mantenere sempre aperta una via di fuga per sé e per gli uomini della Polizia di Stato. L’incendio, alla fine, è domato, ma nei boschi c’è una persona ferita: gli uomini di BIOS Volvera e della Croce Verde None intervengono prontamente, immobilizzano il ferito sulla barella e lo evacuano, prima a spalle e poi sul mezzo, dalla zona interessata dall’azione.

Terminate le operazioni antincendio, le squadre salgono in località Presa Billia, per le operazioni di ricerca persona scomparsa. Alle attività di vero e proprio rastrellamento della zona, si alternano momenti di formazione sulle attività da svolgere e sul coordinamento tra le squadre in caso di impiego in una vera emergenza.

Conclusa positivamente la ricerca, i mezzi e gli uomini ridiscendono a Vaie per testare la loro abilità nell’utilizzo dei sistemi di pompaggio, fondamentali in caso di alluvione, sul greto della Dora Riparia.

E’ già notte quando la colonna fa ritorno al Campo Volo per il briefing conclusivo: l’appuntamento è per settembre, quando si terrà l’VIII Campo Scuola della Protezione Civile “Laurera 2016”.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi