fbpx

FONDAZIONE CON IL SUD, COMPAGNIA DI SAN PAOLO, FONDAZIONE CARIPLO- BANDO “INFANZIA, PRIMA. SOSTENERE PARTENARIATI TERRITORIALI E PROGETTI INNOVATIVI NEI SERVIZI DI EDUCAZIONE E CURA PER LA PRIMA INFANZIA”

Oggetto

Fondazione con il Sud, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo e con l’accompagnamento scientifico di Fondazione Zancan, in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, intendono finanziare progetti indirizzati alla fascia di età 0-6, con particolare attenzione ai sui bambini appartenenti a famiglie in situazione di rischio o in condizione di disagio e povertà.

Ente erogatore

Fondazione con il Sud

Via del Corso, 267

00187 Roma

Tel: +39 06 6879721

Fax: +39 06 68130483

E-Mail: info@fondazioneconilsud.it

Compagnia di San Paolo

C.so Vittorio Emanuele II, 75. 10128 – Torino

Tel. +39 0115596911

Fax +39 011532725

Fondazione Cariplo

Via Manin 23

20121 Milano

Tel. 02 6239 1

Soggetti che possono presentare la domanda

Organizzazioni del Terzo Settore che abbiano una comprovata esperienza nell’ambito dell’educazione e della cura dello zerosei e soggetti pubblici di riferimento per la fascia di età presa in considerazione.

Sarà considerato elemento premiante la creazione di una rete più ampia e quindi la partecipazione alla progettazione e all’attuazione dell’intervento di:

  • soggetti privati, anche non formalmente costituiti, ma che possono svolgere un ruolo significativo nella realizzazione del progetto (associazioni o comitati di genitori, comunità straniere, volontari);
  • altri soggetti pubblici territoriali.

N.B. I soggetti privati profit possono partecipare attivamente alla rete, ma non possono beneficiare di contributi approvati nell’ambito del presente bando.

Destinatari finali

I bambini della fascia 0-6 anni, con particolare attenzione a quelli che vivono all’interno di famiglie in situazioni di svantaggio (derivante da difficoltà economiche, sociali, di integrazione o connesse alla fragilità del territorio).

Obiettivi

Gli obiettivi specifici del bando sono:

  • ampliare e qualificare le possibilità di accesso ai servizi di educazione e cura, da parte di bambini della fascia d’età 0-6 anni, appartenenti a famiglie svantaggiate o di bambini di questa fascia d’età che vivono in territori disagiati;
  • incrementare la fruizione dei servizi da parte di bambini della fascia d’età 0-6 anni e delle rispettive famiglie attraverso soluzioni innovative, modulari e flessibili.

Azioni

Le strategie messe in atto andranno nella direzione di:

  • stimolare e accompagnare sperimentazioni realizzate da reti composite di soggetti pubblici e privati, in territori definiti;
  • favorire lo scambio e la nascita di relazioni stabili tra i soggetti promotori delle esperienze sostenute nei diversi territori;
  • verificare la fattibilità e l’impatto di progetti che prevedono l’integrazione di diversi servizi.

Progetti finanziabili

I progetti finanziabili dovranno prevedere uno o più dei seguenti aspetti:

  • concorso al risultato dei genitori, delle famiglie e di altri soggetti interessati;
  • adozione di forme di contribuzione alternativa a quella monetaria e/o soluzioni di co-finanziamento comunitario alimentate da una pluralità di fonti;
  • coinvolgimento di soggetti inediti del territorio interessati a collaborare per ampliare l’offerta educativa;
  • adozione di un approccio multi- servizio (“hub”) capace di superare la frammentazione e ampliare l’offerta;
  • introduzione di forme flessibili e adattabili di accoglienza per facilitare l’accesso e la fruizione delle famiglie, in particolare quelle più vulnerabili.

I progetti dovranno avere una durata biennale e saranno monitorati con un sistema che coinvolge i destinatari in percorsi partecipati.

Attività non ammissibili:

  • sostegno dell’attività ordinaria;
  • azioni specifiche e puntuali (gruppi di mutuoaiuto, attività di aggregazione o doposcuola, attività di ricerca, ecc.) non inserite in un progetto più ampio.

Per la predisposizione del piano economico bisogna considerare:

  • costi di ristrutturazione non possono rappresentare oltre il 30% del costo complessivo del progetto. Non potranno in ogni caso essere finanziate proposte finalizzate prevalentemente alla ristrutturazione o costruzione di infrastrutture fisiche immobiliari;
  • costi per il personale in attività operative (educatori, psicologi, ausiliari) possono rappresentare fino al 50% del costo complessivo del progetto;
  • non sono ammesse valorizzazioni. La partecipazione dei volontari alle attività potrà essere esplicitata nella descrizione del progetto in termini di concorso al risultato;
  • i costi generali di mantenimento della struttura (utenze e materiali di consumo) non potranno essere finanziati ma potranno rientrare nella quota di cofinanziamento dell’ente richiedente.

Entità contributo

Il contributo assegnato non potrà essere superiore i 120.000 euro e potrà concorrere a coprire fino al 70% del costo complessivo del progetto, su di un periodo di 24 mesi.

Modalità e procedura

Il bando prevede una procedura di selezione di in 2 fasi

Fase 1:

Inoltre è obbligatorio presentare i seguenti documenti (per l’organizzazione capofila e per gli eventuali partner, ma non è richiesta tale documentazione per gli Enti pubblici):

  • Atto costitutivo regolarmente registrato;
  • Statuto vigente regolarmente registrato;
  • Bilanci consuntivi approvati, degli ultimi due esercizi con nota integrativa e relazione sulla gestione;
  • Bilancio preventivo approvato dell’esercizio corrente;
  • Lettera accompagnatoria a firma del Rappresentante legale.

Fase 2:

  • a seguito della pubblicazione della graduatoria delle idee progettuali ammesse, gli enti promotori selezionati saranno invitati a presentare i progetti definitivi, contenenti tutti i dettagli della sperimentazione, sarà necessario inviare la documentazione che verrà comunicata nel dettaglio dalle Fondazioni al momento della pubblicazione dell’esito della valutazione delle idee di progetto presentate.

Durante questa fase, verrà assicurata, ad opera di Fondazione Zancan, un’adeguata attività di accompagnamento, formazione e assistenza, al fine di sostenere l’elaborazione dettagliata e completa del progetto.

I progetti che verranno presentati saranno oggetto di un’ulteriore selezione.

Le fondazioni si impegnano a pubblicare la graduatoria finale dei contributi deliberati entro il 31 luglio per poter attivare i progetti con l’anno scolastico 2016-2017.

Scadenza

15 febbraio 2016.

Risorse finanziarie disponibili

1.000.000,00 euro.

Aree geografiche coinvolte

Territorio nazionale.

Indirizzi utili e sito web

http://www.fondazioneconilsud.it/bandi-e-iniziative/leggi/2015-12-16/bando-infanzia-prima/

Allegati

Bando

Allegato 1

 

Il testo, anche se curato con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per involontari errori in capo a Vol.To

 

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi