fbpx

ERASMUS + KEY ACTION 1 Progetti di mobilità per il personale impiegato nell’educazione degli adulti (Mobility project for adult education staff)

L’azione chiave 1 (KA1) offre opportunità di apprendimento per i singoli all’interno dell’UE.  L’azione consentirà di effettuare periodi di apprendimento all’estero a persone provenienti da tutti i settori dell’istruzione e della formazione. Nello specifico la sotto azione Progetti di mobilità per il personale impiegato nell’educazione degli adulti si rivolge a tutti gli operatori impegnati nella formazione degli adulti offrendo loro l’occasione di migliorare le competenze del proprio staff attraverso un’esperienza formativa all’estero.

Ente erogatore

Ente erogatore dei fondi:

European Commission

The Education, Audiovisual and Culture Executive Agency (EACEA)

http://eacea.ec.europa.eu/index_en.php

Ente gestore:

Agenzia Nazionale

Agenzia Erasmus+ INDIRE

Via Cesare Lombroso, 6/15 50134

Firenze

http://www.programmallp.it

Soggetti che possono presentare la domanda

Un’organizzazione partecipante può essere:

  • qualsiasi organizzazione pubblica o privata attiva nel campo dell’educazione degli adulti

oppure

  • qualsiasi organizzazione pubblica o privata attiva nel mercato del lavoro o nei campi dell’istruzione, della formazione e della gioventù.

Per esempio, tali organizzazioni possono essere:

  • una scuola/istituto/centro impegnato nell’educazione degli adulti;
  • uno istituto per discenti adulti con bisogni speciali;
  • un istituto di istruzione superiore (compresi quelli che forniscono opportunità di istruzione per gli adulti);
  • una piccola, media o grande impresa, pubblica o privata (comprese le imprese sociali);
  • un partner sociale o altro rappresentante del mondo del lavoro, comprese le camere di commercio, artigianato, le associazioni professionali e i sindacati;
  • un ente pubblico a livello locale, regionale o nazionale;
  • un istituto di ricerca;
  • una fondazione;
  • una scuola/istituto/centro educativo ;
  • un’organizzazione non-profit, associazione, ONG;
  • un’organizzazione culturale, biblioteca, museo;
  • un istituto di orientamento professionale che fornisca servizi di consulenza e informazione professionale.

 

Ogni organizzazione deve essere stabilita in un paese della UE o in un altro paese aderente al programma (ex Yugoslavia, Liechtenstein, Svizzera, Macedonia, Norvegia, Turchia, Irlanda).

Ruoli dell’organizzazioni coinvolte

Organizzazione richiedente: chi invia il progetto, firma e gestisce il finanziamento e la rendicontazione. Può essere un consorzio coordinatore che governa un insieme di organizzazioni partner dello stesso paese interessate a mandare personale a partecipare ad attività all’estero. Il consorzio può anche agire come organizzazione inviante.

Organizzazione inviante: si occupa di scegliere personale o professionisti dell’educazione da inviare all’estero.

Organizzazione ospitante: accoglie lo staff, appronta dei percorsi formativi o beneficia della formazione offerta dai professionisti stranieri. Può essere:

  1. Un fornitore di corsi (nel caso della partecipazioni a un corso o a un’attività strutturata).

Un partner o un’organizzazione attiva nell’educazione degli adulti (nel caso di affiancamenti o incarichi di insegnamento). In questo caso l’organizzazione inviante assieme con i partecipanti devo stipulare un accordo su obiettivi e vincoli reciproci.

Azioni

Questa azione supporta due specifiche attività:

Insegnamento e formazione: l’attività permette di insegnare e fornire formazione a un’organizzazione partner all’estero.

Formazione del personale: questa attività supporta lo sviluppo professionale del personale impegnato nell’educazione degli adulti nelle seguenti forme:

  1. Partecipazione a corsi strutturati o ad attività formative all’estero
  2. Periodo di affiancamento all’estero in un’organizzazione attiva nella formazione degli adulti

I partecipanti alle mobilità devono essere dei membri dello staff dell’associazione.

Fasi e durata del progetto

Un progetto di mobilità di compone di tra fasi:

  1. Preparazione
  2. Svolgimento della mobilità
  3. Monitoraggio e valutazione

Il progetto nella sua interezza può durare da 1 a 2 anni. Le mobilità possono durare da un minimo di 2 giorni a un massimo di 2 mesi

 

Entità contributo

A seconda delle persone che partecipano alle mobilità.

È previsto:

  • il rimborso del viaggio;
  • un contributo forfettario a favore dell’organizzazione inviante per ogni persona impegnata nella mobilità;
  • un pocket money giornaliero per i membri dello staff durante la mobilità (modulato sul costo della vita del paese ospitante);

Modalità e procedura

Le domande vanno inviate all’Agenzia Nazionale dell’organizzazione inviante in formato elettronico compilando l’apposito e-form prossimamente scaricabile sul sito dell’Agenzia Nazionale.

Scadenza

02 febbraio 2016

Indirizzi utili e sito web

http://ec.europa.eu/dgs/education_culture/index_en.htm

http://www.programmallp.it (portale in via di aggiornamento)

Allegati

Guida generale di Erasmus+

Il testo, anche se curato con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per involontari errori in capo a Vol.To

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi