fbpx

Debutto di Vol.To in Horizon2020: al via il progetto europeo DECIDO

All’inizio del mese di marzo ha preso il via il progetto DECIDOeviDEnce and Cloud for more InformeD and effective pOlicies, il primo progetto europeo finanziato da Horizon2020-attualmente il più grande programma europeo per la ricerca e l’innovazione – a cui Vol.To partecipa.

Nel corso del kick-off meeting, l’incontro di avvio, tenutosi online il 2-3 e 4 marzo 2021, è stata presentata la squadra che nei prossimi tre anni implementerà le azioni previste da DECIDO, composta da 14 organizzazioni (grandi aziende, università, fondazioni, associazioni) provenienti da otto Paesi europei.

Il progetto DECIDO si pone l’obiettivo di dimostrare l’efficacia delle politiche d’intervento nei casi di emergenza, attraverso un cloud euoropeo condiviso (European Open Science Cloud – EOSC) e partendo dall’analisi dei dati basati sull’evidenza (evidence-based) provenienti da diverse fonti e opportunamente “incorociati” fra loro.

L’output finale del progetto sarà la creazione di direttive che orientino le Autorità Pubbliche verso l’utilizzo dei big data, nonché i risultati di una sperimentazione sul campo diretta al miglioramento delle politiche d’intervento per far fronte a future situazioni critiche (ad es. eventi meteorologici avversi, emergenze ambientali etc…).

DECIDO realizzerà quattro differenti simulazioni, prove sperimentali sul campo o pilot:

  • Incendi nelle foreste a Kajaani, Finlandia: l’obiettivo delle Pubbliche Autorità sarà quello di limitare i danni alla popolazione, all’ambiente e alle infrastrutture derivanti dagli incendi, la cui frequenza sta crescendo in Finlandia a causa del cambiamento climatico. Gli enti principalmente coinvolti saranno il Dipartimento di Soccorso locale, il corpo di Polizia, il Servizio medico di emergenza, le Autorità di assistenza sociale, i Vigili del Fuoco e le organizzazioni di volontariato;
  • Alluvione nel Parco del Meisino a Torino, Italia: il Comune di Torino e Vol.To grazie all’utilizzo di osservazioni dal satellite, di modelli idro-meteorologici, di dati provenienti dall’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale (ARPA), nonché di dati raccolti da cittadini e volontari prima e durante l’evento emergenziale, avranno l’obiettivo di migliorare le politiche di prevenzione, previsione e gestione di possibili alluvioni.

Gli enti principalmente coinvolti saranno i residenti, la Protezione Civile, le organizzazioni di volontariato e le imprese che operano in quest’ambito territoriale, situato alla confluenza fra i fiumi Po e Stura di Lanzo;

  • Blackout elettrico nei comuni della Grecia: l’obiettivo sarà quello di dare strumenti idonei ai Comuni atti ad evitare e risolvere gli eventi di interruzione di energia elettrica all’interno delle strutture pubbliche. La fonte principale di dati sarà la piattaforma Databuild creata dall’organizzazione No profit SNC. I soggetti coinvolti saranno i cittadini, il Vigili del Fuoco e la Protezione Civile greca;
  • Incendi nella regione di Aragona, Spagna: lo scopo principale sarà la progettazione di politiche di gestione dell’emergenza e di gestione di incendi controllati.

I soggetti coinvolti saranno: i cittadini che vivono nelle zone a rischio in Aragona, le persone che fanno utilizzo di fuochi controllati (ad es. gli agricoltori), i Vigili del fuoco e le Autorità locali.

Ora che il progetto ha mosso i primi passi, la squadra torinese (composta da Vol.To e dal Comune di Torino, coadiuvati da Kpeople e da Engineering come partner tecnico) inizierà a progettare, programmare e sviluppare il pilot locale nell’area del Meisino, per valutare l’efficacia dell’approccioevidence-basednella risposta alle emergenze, che verrà nel frattempo elaborato insieme agli altri partner di DECIDO.

Seguiranno presto nuovi aggiornamenti.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi