fbpx

Contributi per progetti afferenti le aree salute, politiche sociali e abitative – anno 2018

La Città di Torino, in ottemperanza a quanto disposto dal Regolamento delle modalità di erogazione dei contributi e di altri benefici economici, ha emanato le linee guida 2018 che individuano gli ambiti di intervento in cui dovranno ricadere le proposte progettuali e, per ciascuno di esso, specificano le attività inseribili nelle richieste di contributi ordinari e quelle per cui saranno emessi in corso d’anno appositi bandi per la proposizione di progettualità dedicate:

  • Promozione della salute, comunicazione e sensibilizzazione 
  • Famiglie, sostegno alla genitorialità e all’inclusione sociale e abitativa
  • Persone con disabilità
  • Fragilità e marginalità
  • Anziani
  • Stranieri e nomadi

L’Amministrazione si riserva di riconoscere l’eventuale contributo e di determinare l’entità dello stesso nella misura massima dell’80% delle spese ammissibili a preventivo e di delimitare, in sede di istruttoria, specifiche azioni progettuali o specifiche voci di spesa nell’ambito della proposta complessiva.

Possono richiedere la concessione di contributi:

  • associazioni che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale e che siano iscritte (o che abbiano presentato istanza di iscrizione) nell’apposito registro;
  • i comitati, formalmente costituiti che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale;
  • altri soggetti no profit con personalità giuridica, che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale;
  • organismi no profit, anche se non hanno sede sul territorio comunale, purché per attività o iniziative che riguardano la comunità locale.

Le realtà interessate alla partecipazione devono presentare la documentazione (istanza, dichiarazione ex l.122/2010 e piano finanziario del progetto), a mano o via posta, entro e non oltre le ore 12.00 del 14 maggio.

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per le Organizzazioni di volontariato nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail a sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi