fbpx

Concessione contributi ordinari e per la domiciliarità leggera anno 2018

La Circoscrizione 6 di Torino (Barriera di Milano, Regio Parco, Barca, Bertolla, Falchera, Rebadeungo, Villaretto), in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 6 del Regolamento delle modalità di erogazione dei contributi e di altri benefici economici, ha pubblicato le linee guida 2018 per la concessione di contributi ordinari e le linee guida sulla domiciliarità leggera.

I progetti dovranno prevedere la realizzazione di attività relative agli ambiti di seguito specificati:

  • Lavoro: fornire opportunità di formazione professionale, tirocinio, stage, borse di lavoro per i cittadini del territorio; progetti di alternanza scuola-lavoro; iniziative che contribuiscono a sostenere il livello di occupabilità di quei cittadini che hanno difficoltà a reperire autonomamente un inserimento nel mondo del lavoro.
  • Commercio: valorizzazione delle attività e dell’artigianato presenti sul territorio, progetti ed iniziative rivolte ai mercati rionali offrendo occasioni di innovazione e sviluppo in tema di promozione e comunicazione, interazione ed integrazione con il commercio fisso anche attraverso la creazione di mercatini tematici di qualità e richiamo, progetti di promozione sociale/commerciale mirati al recupero della merce invenduta volti a coinvolgere in particolar modo le famiglie in difficoltà, iniziative a sostegno dei diritti dei consumatori.
  • Attività per le scuole e servizi educativi: progetti scolastici volti al sostegno, al supporto e al benessere degli alunni e delle loro famiglie, sviluppo di spazi di ascolto all’interno delle scuole del territorio, progettualità finalizzate a percorsi di educazione civica e valoriale, educazione alla legalità,  cittadinanza attiva, non discriminazione, educazione stradale; iniziative di lettura, progetti in collaborazione con atenei, enti di ricerca e altri soggetti operanti nel settore volti a stimolare l’interesse dei ragazzi verso la scienza.
  • Cultura: valorizzazione della memoria e alle ricorrenze storiche; contrasto della violenza di genere e al supporto psicologico e legale delle donne vittime di violenza, corsi di scrittura e abilità pratiche per favorire la socializzazione e l’inclusione, progetti rivolti al sostegno dell’ autodeterminazione delle persone ed affermazione dei diritti della comunità LGBT, valorizzazione delle iniziative a carattere teatrale,  promozione dei giovani in ambito musicale, teatrale e artistico; cinema all’aperto; iniziative  volte al rilancio e la valorizzazione dell’Ecomuseo Urbano e la collaborazione con il Museo Ettore Fico; riqualificazione attraverso percorsi di opere murarie come lo street- art e l’arte urbana.
  • Sport: partecipazione dei disabili alle attività sportive, anche attraverso specifiche iniziative come ad esempio il progetto “Sport disabili”; sostegno di eventi sportivi che coinvolgano attivamente i cittadini del quartiere; promozione della pratica sportiva e dell’educazione motoria; promozione degli sport cosiddetti “minori” e dello sport all’aperto.
  • Gioventù: iniziative volte a contrastare il disagio giovanile; progetti che coinvolgano i Centri di Protagonismo giovanile e le Case del Quartiere.
  • Adulti e nuclei in difficoltà: sostegno alle situazioni di povertà, con l’obiettivo di implementare le capacità personali e sociali, tramite l’inclusione e la partecipazione, il potenziamento dell’autonomia, delle abilità e quindi della qualità di vita, contro l’emarginazione e la solitudine; azioni di accompagnamento socio-educativo rivolte a persone a rischio di perdita delle autonomie sociali di base (casa, lavoro), con attenzione particolare alle zone territoriali in cui si concentrano le case ERP e agli interventi promossi con le coabitazioni solidali; azioni di supporto volte a superare le difficoltà connesse alla ludopatia.
  • Persone con disabilità: sostenere l’autonomia, la socializzazione e la partecipazione alla vita del territorio, facilitando lo scambio tra l’ambito formale e più strutturato dei servizi dedicati e l’ambito più informale dei rapporti di vicinato, di conoscenza e scambio reciproci; acquisizione di nuove abilità, di gestione del tempo libero, di sostegno delle autonomie e contestualmente di sollievo per la famiglia care-giver.
  • Minori e famiglia: azioni di sostegno alle famiglia nei compiti educativi e di cura; interventi individuali e di gruppo di doposcuola e di sostegno scolastico e di prevenzione alla dispersione scolastica, anche nel periodo di interruzione scolastica; attività di animazione di strada, per la prevenzione di fenomeni di emarginazione e devianza, di bullismo e cyberbullismo, rivolti prioritariamente a preadolescenti e adolescenti;  la promozione della socializzazione tra le famiglie e la creazione di gruppi informali di confronto e di mutuo-aiuto; il confronto e l’integrazione tra modelli educativi e culture differenti; l’offerta ai minori e ai loro genitori di attività di informazione e confronto su tematiche educative e di salute dei figli.
  • Domiciliarità leggera: promozione dell’invecchiamento attivo, permanenza a domicilio, contrasto alla solitudine, sostegno ai care-givers, percorsi di auto-mutuo-aiuto; recupero e valorizzazione delle autonomie residue; supporto nel quotidiano garantendo sia la cura della persona che la manutenzione della casa, soprattutto a favore di anziani con basso reddito e ridotta autonomia.
  • Ambiente e Urbanistica: educazione ambientale e/o alimentare rivolti alle scuole di ogni ordine e grado in collaborazione con le Associazioni impegnate nella Circoscrizione 6; arredo urbano e riqualificazione del territorio anche attraverso l’arte (ad esempio: street art, murales, installazioni); promozione della sicurezza stradale (ad esempio “Nonni Civici” per l’accompagnamento dei bambini fuori dai plessi scolastici); sostegno della serena convivenza tra animali e cittadini; promozione della mobilità sostenibile; iniziative pubbliche dedicate alla cura e alla pulizia dell’ambiente urbano (ad esempio le Guardie Ecologiche, volontariato civico ecc.) e/o per la rigenerazione di giochi tesa alla possibilità di fruizione anche per i portatori di handicap; recupero e riutilizzo di aree dismesse o spazi in disuso.

Per le attività di accompagnamento e sostegno agli anziani nell’ambito della domiciliarità leggera la Circoscrizione ha pubblicato specifiche Linee Guida con l’obiettivo di garantire una maggior uniformità. Le Linee guida specificano le procedure per l’individuazione delle Associazioni coinvolte nelle attività, i soggetti coinvolti, i criteri e le modalità di accesso, le attività richieste e i rimborsi previsti,  il numero di prestazioni fruibili, le comunicazioni Servizi Sociali – Associazioni, il monitoraggio delle attività. Alle linee guida è allegato anche lo “schema di convenzione”.

Possono partecipare

  • associazioni che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale e che siano iscritte nell’apposito registro;
  • i comitati, formalmente costituiti che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale;
  • altri soggetti no profit con personalità giuridica, che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale;
  • organismi no profit, anche se non hanno sede sul territorio comunale, purché per attività o iniziative che riguardano la comunità locale.

Le Associazioni interessate a presentare progetti relativi alle attività indicate nelle linee guida possono farlo entro le ore 12.00 del 9 Marzo 2018 utilizzando la modulistica presente sul sito della Circoscrizione 6 alla sezione modulistica.

N.B  Le progettualità inerenti il Carnevale e la Giornata dell’8 marzo (ambito cultura) dovranno essere presentate entro il 12 febbraio mentre quelle inerenti la commemorazione del XXV Aprile (ambito cultura) e il progetto “Sport disabili” entro il 22 febbraio.

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per le Organizzazioni di volontariato nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail a sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi