fbpx

Concessione contributi ordinari anno 2018

La Circoscrizione 1 di Torino (Centro Crocetta), in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 6 del Regolamento delle modalità di erogazione dei contributi e di altri benefici economici, ha pubblicato le linee guida 2018 per la concessione di contributi ordinari.

I progetti dovranno prevedere la realizzazione di attività relative agli ambiti di seguito specificati.

  • Lavoro: favorire l’occupazione e fornire opportunità di tirocinio, stage, borse lavoro e formazione per i cittadini del territorio, in particolar modo per i giovani e gli adulti in difficoltà, nonché creare reti atte a facilitare i circuiti virtuosi di cittadinanza attiva, di comunità, di partecipazione della società civile.
  • Commercio: sostegno di manifestazioni e di progetti volti alla promozione e valorizzazione del tessuto commerciale del territorio. In particolare, si intendono sostenere le iniziative promosse dalle Associazioni di Via che costituiscono una positiva peculiarità della Circoscrizione
  • Servizi sociali: progetti che tendano al miglioramento della qualità della vita per le persone più in difficoltà e che contrastino le fragilità personali di carattere economico, fisico, psicologico, familiare; attività di sostegno per nuclei in condizioni socio economiche precarie, per persone a rischio di perdita di abitazione e a particolare rischio di emarginazione. Particolare importanza si potrà dare ai progetti volti alla corretta informazione e all’accompagnamento per la consapevolezza, l’utilizzo e la valorizzazione delle proprie risorse (educazione finanziaria, bilancio di competenze per l’accompagnamento alla ricerca di un’occupazione, scoperta e valorizzazione delle abilità personali, recupero e costruzione di reti di relazione ed auto mutuo aiuto, educazione alimentare mirata al contrasto allo spreco alimentare e alla distribuzione solidale).  Saranno inoltre sostenute attività mirate al coinvolgimento della popolazione per fronteggiare l’emergenza delle nuove povertà e per ridurre gli sprechi alimentari, attraverso progetti che vedano la collaborazione attiva tra Cittadini, Circoscrizione e commercianti. Si valuteranno progetti che prevedano percorsi di alfabetizzazione e scolarizzazione, di dialogo tra comunità e/o religioni, di cittadinanza attiva e riflessiva.
  • Anziani:  progetti finalizzati al contrasto della solitudine, al mantenimento delle relazioni amicali, sociali e umane e alla loro implementazione, alla facilitazione della permanenza al domicilio principalmente rivolti alle persone con difficoltà sociali ed economiche.
  • Minori e giovani: rafforzare i punti di riferimento positivi per bambini e ragazzi che altrimenti si troverebbero disorientati e facilmente attratti da comportamenti devianti; sostegno alle famiglie, soprattutto quelle fragili, nella cura e nell’educazione dei propri figli; attività di aiuto ai genitori nello svolgimento del loro ruolo, attraverso il rafforzamento di punti e luoghi di riferimento positivi come gli spazi famiglia e/o gli sportelli d’ascolto per la mediazione dei conflitti. Nell’individuazione di aree di intervento si desidera favorire percorsi di promozione della
    salute pensando ad esempio al problema del rapporto distorto con il cibo in età evolutiva, come pure all’affettività ed alla sessualità ed alle discriminazioni, violenze, rischi legati ad
    una scorretta informazione, per non dimenticare il problema del bullismo nelle scuole ed ai danni di un uso scorretto dei social.
  • Persone con disabilità: progetti che consentono alle persone con disabilità l’accesso e la fruizione di opportunità in ambito sportivo, ricreativo e formativo che abbiano l’obiettivo di aiutare la gestione del tempo libero e il sostegno delle autonomie di vita sia concrete (agire nel quotidiano) sia relazionali (affettive, emotive, amicali); progetti volti all’acquisizione di abilità professionali tramite la realizzazione di borse lavoro e/o percorsi di avvicinamento al lavoro propedeutici all’impiego e all’inserimento nel mondo del lavoro.
  • Cultura: promuovere la proposta culturale dei soggetti radicati nel quartiere, cimentandosi anche nel tentativo di contribuire, attivando le opportune sinergie con il settore privato, ad individuare soluzioni di sede alle numerose realtà culturali che soffrono della penuria di locali per l’esercizio delle proprie attività. Saranno privilegiate le iniziative di incubazione e produzione culturale che prevedano partecipazione e coinvolgimento attivo, in un’ottica di costruzione e sedimentazione diffusa del patrimonio culturale comune. Particolare attenzione, inoltre, si intende riservare alle realtà anche informali che, a volte senza il dovuto riconoscimento, operano per la rigenerazione culturale proponendosi come incubatori o diffusori di iniziative spontanee.
  • Istruzione: ampliare e rafforzare l’offerta formativa classica, sia attraverso l’incontro con l’ambito culturale e artistico sia tramite la collaborazione con le istituzioni cittadine e le associazioni territoriali operanti nei settori di studio e ricerca a carattere storico e civico; favorire l’apertura delle scuole all’insieme del territorio, in una chiave di contaminazione reciproca che faccia degli istituti del quartiere luoghi fecondi di incontro e dialogo dell’intera comunità; attività di approfondimento in relazione a temi quali la trasmissione della Memoria, la diffusione dei valori dell’antifascismo e della pratica democratica, la promozione di una cultura della Pace e la partecipazione attiva ad appuntamenti istituzionali, a partire dalle ricorrenze civili e dalle manifestazioni a carattere culturale che investono la Città. Sarà inoltre sostenuta ogni iniziativa volta alla riduzione dell’abbandono o dell’insuccesso scolastico e ogni attività mirante a ridurre marginalità, solitudine e discriminazione.
  • Politiche giovanili e dell’infanzia: favorire il protagonismo giovanile, anche attraverso la promozione di forme di partecipazione alla vita istituzionale del quartiere; promozione dell’offerta culturale e formativa, a partire dall’incentivo alla lettura e alla scrittura e alla fruizione/produzione nei diversi ambiti artistici, senza tralasciare la necessità di rafforzare quella strumentazione larga ormai indispensabile per orientarsi consapevolmente nelle scelte e nei consumi ottenibile, a titolo di esempio, con la formazione ad un uso responsabile del web e attraverso l’educazione ad un accesso vigile all’informazione.
  • Sport e sport per le persone con disabilità: iniziative poste in essere per l’abbattimento, attraverso l’attività fisica, delle barriere e dei pregiudizi, declinati in chiave di genere, abilità, provenienza geografica, etnica o religiosa; attività motorie improntate al gioco e al rafforzamento dei principi di solidarietà, non competitività e inclusione, anche con l’obiettivo di ridurre le dinamiche di marginalizzazione sociale delle fasce giovanili più fragili e di promuovere attivismo e salute della popolazione anziana.
  • Diritti, pari opportunità, politiche di genere: offerta educativa rivolta alle bambine, ai bambini e agli adolescenti delle scuole, con l’obiettivo della realizzazione di una piena parità tra i generi, della libera espressività, del contrasto ad ogni forma di discriminazione, bullismo e violenza; attività di sensibilizzazione, formazione e divulgazione, in una spinta che muova in direzione dell’eradicazione della piaga della violenza nei confronti delle donne e delle persone lgbt, e alle iniziative di sostegno a coloro che ne sono vittima.
  • Turismo e promozione del territorio: valorizzazione delle risorse artistiche, architettoniche e ambientali nonché del patrimonio immateriale, con particolare attenzione alle realtà associative di promozione territoriale, allo spontaneismo creativo diffuso e al volontariato culturale; progetti, iniziative e campagne volti a promuovere con modalità innovative la conoscenza del centro cittadino e dei suoi angoli più trascurati.
  • Ambiente: iniziative e progetti indirizzati a promuovere la valorizzazione del territorio, la tutela dell’ambiente, l’attenzione per il decoro urbano e la promozione di comportamenti ecologicamente corretti; manifestazioni, progetti ed iniziative che promuovano la cura, il rispetto e l’attenzione per i beni comuni; progetti ed iniziative di comunicazione ed approfondimento rispetto a tematiche fondamentali per migliorare la qualità e vivibilità urbana (la qualità dell’aria, la raccolta differenziata, la riduzione dei consumi, la sostenibilità ambientale e l’utilizzo di energie alternative); progetti ed iniziative che promuovano la tutela e il benessere degli animali; azioni in favore della mobilità sostenibile e della rigenerazione urbana.

Possono partecipare

  • associazioni che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale e che siano iscritte nell’apposito registro;
  • i comitati, formalmente costituiti che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale;
  • altri soggetti no profit con personalità giuridica, che abbiano sede o che svolgano la loro attività sul territorio comunale;
  • organismi no profit, anche se non hanno sede sul territorio comunale, purché per attività o iniziative che riguardano la comunità locale.

Le Associazioni interessate a presentare progetti relativi alle attività indicate nelle linee guida possono farlo entro le ore 12.00 del 22 Marzo 2018 utilizzando la modulistica presente sul sito della Circoscrizione 1 alla sezione modulistica.

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per le Organizzazioni di volontariato nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail a sociale@volontariato.torino.it.

 

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi