fbpx

Abitare il cambiamento: bando a supporto del Social Housing

La Compagnia di San Paolo intende continuare a supportare progetti di housing sociale, con l’obiettivo di accompagnare nuovi modi di abitare e vivere delle persone e delle comunità, negoziando regole di sicurezza, ridisegnando gli spazi e le loro modalità di utilizzo. Il Bando potrà dare impulso alla realizzazione di azioni concrete, rilevanti e inedite che coniughino abitare e sicurezza sanitaria con socialità, relazione d’aiuto, di cura, di mutuo scambio, di prossimità.

Gli obiettivi specifici del Bando sono:

  • supportare la continuità e la tenuta dei progetti di Social Housing che si occupano di servizi abitativi rivolti a persone (singoli e famiglie) in situazione di fragilità già nella fase pre-Covid19;
  • permettere nuove sperimentazioni legate al contesto attuale ai soggetti che attraverso progetti di Social Housing promuovono competenze, ri-professionalizzazione, nuove socialità e sviluppo di autonomie per i propri beneficiari;
  • valorizzare i progetti di Social Housing come presidi e infrastrutture sociali che accolgono esigenze, anche nuove, della comunità territoriale in cui sono collocati e propongono un utilizzo multifunzionale e multi-target degli spazi all’insegna della condivisione e della rigenerazione sociale;
  • promuovere attraverso l’abitare collaborazioni tra stakeholder di comunità territorialmente definite in cui mettere in gioco scambi tra le risorse e le necessità di ciascuno.

Sono soggetti ammissibili a contributo tutti gli Enti del Terzo Settore che realizzano progetti di Social Housing con offerta abitativa sui territori di Piemonte e/o Liguria.
Verranno considerate soltanto proposte che prevedano la collaborazione tra enti del Terzo Settore o tra enti del Terzo Settore (anche più d’uno), istituzioni pubbliche, stakeholder locali.
Per un approfondimento sui requisiti soggettivi e oggettivi indispensabili per la presentazione della richiesta di contributo si rimanda a quanto previsto nello Statuto, nel Regolamento per le Attività Istituzionali e nelle Linee applicative del Regolamento per le Attività Istituzionali della Fondazione Compagnia di San Paolo.

Il contributo massimo erogabile per ciascun progetto non potrà essere superiore a € 20.000. In considerazione della natura eccezionale del Bando, non sono richiesti cofinanziamenti ai soggetti proponenti le iniziative.

Le richieste di contributo dovranno pervenire entro il 6 luglio 2020 all’indirizzo di posta elettronica missioneabitare@pec.compagnia.torino.it, inviando una email con oggetto il nome dell’ente
proponente e il nome del Bando (“Abitare il cambiamento”).  Per presentare richiesta di contributo, obbligatoriamente via PEC pena l’esclusione,  sarà necessario trasmettere:

  • l’Allegato 1 debitamente compilato e firmato dal Legale Rappresentante;
  • copia della carta di identità e del codice fiscale dello stesso Legale Rappresentante;
  • documentazione attestante collaborazioni e partnership.

Nel caso in cui l’ente proponente non abbia già compilato in precedenza la sezione Anagrafica Ente della ROL della Fondazione Compagnia di San Paolo, è tenuto ad inviare già in questa prima
fase anche Atto Costitutivo, Statuto e ultimo bilancio/rendiconto consuntivo approvato.

Esclusivamente agli enti selezionati quali destinatari di contributo sarà richiesto, a seguito della comunicazione di esito positivo dell’istruttoria, di formalizzare la propria richiesta di contributo
anche attraverso il sistema ROL Richiesta On Line, compilando l’Anagrafica Ente (qualora non già presente), il modulo di richiesta contributo “Abitare il cambiamento” e allegando la documentazione già anticipata tramite PEC.

Informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti all’indirizzo email missioneabitare@compagniadisanpaolo.it

Per approfondire:


Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui.

Lo Sportello di progettazione sociale di Vol.To fornisce il proprio servizio di consulenza a distanza utilizzando gli strumenti a disposizione per comunicare e lavorare in remoto (via telefono, email, WhatsApp, Skype, Google Meet); il servizio è gratuito per gli ETS accreditati che possono richiedere la consulenza telematica utilizzando questo form e contattarci via mail all’indirizzo sociale@volontariato.torino.it

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi