fbpx

B2 = Il bene x bene. Sistemi di prossimità per contrastare la povertà

La Compagnia di San Paolo intende sostenere iniziative sul territorio di Piemonte e Liguria che forniscano risposte efficaci di contrasto alla povertà tramite la strutturazione o lo sviluppo di sistemi territoriali per il recupero e la ridistribuzione di eccedenze e donazioni di beni di prima necessità, non solo alimentari, avvalendosi di reti e presidi di prossimità.

Obiettivo del bando è quello di favorire sistemi, le cui funzioni siano:

  • prevedere la compresenza di organizzazioni di diverso livello e natura, di dimensioni formali e informali per intercettare bisogni e costruire risposte diversificate e flessibili;
  • sperimentare e sviluppare forme di coordinamento partecipato attraverso una struttura organizzativa definita e una dotazione di strumenti condivisi, assicurando anche la connessione con altri servizi territoriali specializzati per orientare, dove possibile, le persone a trovare risposte ad altri loro bisogni;
  • valorizzare il carattere di prossimità dei sistemi territoriali, prevedendo spazi e occasioni di relazione che consentano l’ascolto dei bisogni e la diversificazione delle forme di accesso alle azioni di aiuto;
  • promuovere l’idea della “comunità che si prende cura”, stimolando il protagonismo e la responsabilità di tutte le sue componenti attraverso, ove possibile, una combinazione di dono, recupero, scambio e redistribuzione in risposta a bisogni materiali e relazionali;
  • consentire il recupero e la distribuzione di beni di prima necessità, con particolare riferimento a quelli alimentari, diversificandone e qualificandone l’offerta con impatti sulla salute e sul benessere dei beneficiari;
  • capitalizzare l’accresciuta mobilitazione volontaria attivata durante la fase 1 del COVID-19 come risorsa per aumentare la capacità di risposta a bisogni diversi, valorizzando le competenze, anche nuove, portate dai volontari.

I progetti possono essere presentati in partenariato dai seguenti soggetti:

  • Comuni
  • Unioni di Comuni
  • Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali
  • Altri enti pubblici
  • Enti del Terzo Settore

Il Bando si rivolge a partenariati privati o pubblico – privati. Il partenariato dovrà essere composto da almeno tre enti (due partner oltre il capofila) ed essere fattivo, valorizzando ruoli e competenze di tutti gli enti promotori.
L’ente capofila e i partner dovranno avere i requisiti di ammissibilità indispensabili per la presentazione delle richieste ai sensi dei regolamenti della Compagnia di San Paolo.  Per un approfondimento sui requisiti soggettivi e oggettivi indispensabili per la presentazione della richiesta di contributo si rimanda a quanto previsto nello Statuto, nel Regolamento per le Attività Istituzionali e nelle Linee applicative del Regolamento per le Attività Istituzionali della Fondazione Compagnia di San Paolo.

Solamente i soggetti membri del partenariato potranno essere destinatari di contributo. Ogni ente potrà presentare un’unica proposta in qualità di capofila o di partner. Sono considerati di particolare rilevanza partenariati che includano l’ente pubblico.

Altri enti potranno essere parte dei progetti quali “soggetti della rete” e contribuire alla realizzazione del progetto. Tra essi, a titolo esemplificativo, rientrano:

  • realtà, formali o informali, che, in forza del loro radicamento territoriale, possano garantire
    la prossimità e la capillarità di risposta;
  • enti di secondo livello territorialmente rilevanti (es Banco Alimentare del Piemonte, Banco Alimentare della Liguria, Banco delle Opere di Carità, Banco Farmaceutico di Torino);
  • soggetti for profit (aziende agricole, industrie agroalimentari, GDO, negozi al dettaglio, ecc.) che condividano le finalità e partecipino all’attivazione e alla realizzazione del progetto, apportando valore aggiunto allo stesso.

La disponibilità complessiva è di 700.000 euro. La richiesta di contributo non potrà essere superiore a 40.000 euro. Non è richiesto il cofinanziamento obbligatorio.

Le richieste di contributo dovranno pervenire all’indirizzo missionecomunita@pec.compagnia.torino.it, con oggetto nome dell’ente proponente e nome del bando “B2 = Il bene x bene” entro le ore 14.00 di lunedì 20 luglio 2020.
L’invio della proposta deve avvenire obbligatoriamente tramite PEC, pena l’esclusione della richiesta. All’ente proponente è richiesto di presentare la propria proposta secondo il format previsto, che dovrà essere compilato in ogni sua parte e firmato dal Legale Rappresentante e corredato dagli allegati richiesti dal bando.
I soli enti selezionati quali destinatari di contributo dovranno, a seguito della comunicazione di esito
positivo dell’istruttoria, presentare la propria richiesta di contributo tramite il sistema ROL Richiesta
On Line.

Informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti all’indirizzo missionecomunita@compagniadisanpaolo.it
Domande di natura tecnica sulla compilazione della ROL potranno essere poste all’indirizzo e-mail:
assistenzarol@compagniadisanpaolo.it.

Per approfondire:


Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui.

Lo Sportello di progettazione sociale di Vol.To durante l’attuale periodo di contenimento dell’emergenza sanitaria è attivo e fornisce il proprio servizio di consulenza a distanza utilizzando gli strumenti a disposizione per comunicare e lavorare in remoto (via telefono, email, WhatsApp, Skype, Google Meet); il servizio è gratuito per gli ETS accreditati che possono richiedere la consulenza telematica utilizzando questo form e contattarci via mail all’indirizzo sociale@volontariato.torino.it

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi