fbpx

Selezione di progetti di sostegno, rinforzo e cura dei legami familiari e di sostegno alla genitorialità

Il C.i.s.a.p. seleziona progetti di sostegno, rinforzo e cura dei legami familiari e di sostegno alla
genitorialità proposti da Enti del Terzo Settore da realizzarsi presso il Centro per le Famiglie dell’Area Metropolitana Centro, e/o altre sedi sul territorio consortile.

Il Centro Famiglie del Consorzio intende rafforzare il ruolo di riferimento progettuale attorno al quale sviluppare, tramite azioni sinergiche e improntate alla sussidiarietà, una costellazione di servizi e attività, secondo un modello di lavoro multidisciplinare e trasversale fondato sulla messa in comune di responsabilità e competenze fra pubblico e privato.
Con il presente Avviso si intende:

  • promuovere per l’anno 2020 una co-progettazione biennale, eventualmente rinnovabile, con il Terzo Settore per garantire, a partire dal 1 settembre 2020, interventi di sostegno alla genitorialità nell’ambito del Centro per le Famiglie relativamente alle azioni di consulenza, mediazione familiare, prevenzione e sostegno;
  • prevedere l’avvio nell’anno 2020 di gruppi di lavoro specifici finalizzati a proporre ulteriori e nuove sperimentazioni per individuare modalità di risposta più specifiche e integrate per affrontare la crisi del legame soprattutto in situazioni di alta conflittualità ed eventuali procedure di limitazione delle responsabilità genitoriali.

L’avviso ha per oggetto la realizzazione delle seguenti aree di attività:

  • Interventi di consulenza (educativa, familiare, giuridico/legale)
  • Interventi di riduzione del conflitto
  • Interventi di prevenzione e sostegno psicologico

Le attività sono rivolte prioritariamente ai nuclei residenti nell’ambito consortile beneficiari di Rei e i nuclei beneficiari del Reddito di cittadinanza e costituiranno al contempo una modalità privilegiata per intercettare le situazioni da maggior vulnerabilità.

Le proposte progettuali ammesse a finanziamento saranno oggetto di una successiva fase di coprogettazione, la quale potrà includere anche la definizione condivisa di fasce orarie tali da garantire la massima accessibilità e fruibilità agli utenti. L’Amministrazione potrà promuovere, in sede di co-progettazione, la costituzione di sinergie e collaborazioni tra le Organizzazioni proponenti, al fine di armonizzare gli interventi e potenziarne l’efficacia, in un’ottica trasversale e inclusiva.

Possono presentare proposte progettuali tutti gli Enti del Terzo Settore (organizzazioni di volontariato, associazioni ed enti di promozione sociale, organismi della cooperazione, cooperative sociali, fondazioni, enti di patronato, altri soggetti privati non a scopo di lucro) attivi nella progettazione e nella realizzazione degli interventi, con una sede sita in uno dei  comuni del territorio consortile e con un’esperienza di svolgimento continuativo di servizi o attività analoghe negli ultimi 2 anni.

Per la realizzazione dei progetti è disponibile un importo complessivo pari a 60.000. Per ogni progetto è previsto un contributo massimo pari all’80% del valore del progetto ed è richiesto un cofinanziamento pari ad almeno il 20% del valore del progetto.
Le proposte progettuali potranno essere presentate per ognuna delle linee di attività sopra specificate e il valore economico della quota finanziata (escluso cofinanziamento) potrà variare da un minimo di 3.000 euro ad un massimo di 10.000 euro.

Le proposte progettuali, corredate dei documenti necessari, sottoscritte dai rappresentanti legali con allegata copia fotostatica del documento di identità in corso di validità, dovranno pervenire tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo cisap@pec.cisap.to.it oppure a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento entro le ore 12.00 del 7 agosto 2020.

Per approfondire:


Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui.

Lo Sportello di progettazione sociale di Vol.To fornisce il proprio servizio di consulenza a distanza utilizzando gli strumenti a disposizione per comunicare e lavorare in remoto (via telefono, email, WhatsApp, Skype, Google Meet); il servizio è gratuito per gli ETS accreditati che possono richiedere la consulenza telematica utilizzando questo form e contattarci via mail all’indirizzo sociale@volontariato.torino.it

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi