fbpx

Beni e reti di prossimità

Il bando intende sollecitare la presentazione di iniziative mirate al contrasto alla povertà e al miglioramento della qualità della vita attraverso la messa a disposizione di beni di prossimità, intesi come mezzi che soddisfano i bisogni primari della persona grazie all’attivazione di reti sul territorio; l’obiettivo è promuovere un secondo welfare che sia responsabilizzante, sia stimolando l’iniziativa autonoma della comunità sul territorio sia innescando nei beneficiari meccanismi di coinvolgimento e protagonismo.

Ente erogatore

Compagnia di San Paolo
Corso Vittorio Emanuele II, 75
10128 Torino

retidiprossimita@compagniadisanpaolo.it

Soggetti che possono presentare la domanda

Il bando è rivolto a organizzazioni di volontariato, associazioni, cooperative sociali, enti pubblici, scuole e altri soggetti non profit.

Obiettivi

Verranno prese in esame richieste di contributo per progetti orientati al contrasto alla povertà e al miglioramento della qualità della vita attraverso la messa a disposizione di “beni di prossimità”, intesi come mezzi che soddisfano i bisogni primari dell’uomo grazie all’attivazione di reti sul territorio.

Azioni

Ambito 1. Iniziative orientate allo sviluppo di reti di prossimità

Rientrano in questo ambito iniziative a dimensione locale che creano un modello di filiera corta volta al sostegno delle persone svantaggiate e rappresentano forme di aggregazione in grado di favorire la coesione sociale sul territorio. Si tratta di interventi che promuovono la fornitura di beni e servizi di prima necessità prevedendo anche lo scambio, l’utilizzo e il recupero di invenduti, eccedenze e beni dismessi, attraverso l’attivazione della comunità di uno specifico territorio e il rafforzamento dei propri legami.

Le iniziative devono contribuire a sviluppare reti territoriali di prossimità tra soggetti appartenenti a diverse categorie (soggetti del terzo settore e dell’economia civile, istituzioni, soggetti profit, singoli o gruppi di cittadini, ecc.) a vantaggio delle persone in condizione di disagio, prevedendo forme di inclusione e valorizzazione delle potenzialità degli stessi beneficiari che potranno partecipare attivamente alle azioni previste. A corollario dell’intervento è possibile contemplare anche attività orientate al miglioramento degli stili di vita e all’educazione finanziaria.

Ambito 2. Mense per persone indigenti

Questo ambito include attività gestite dal privato sociale che erogano un servizio organizzato e continuativo di distribuzione diretta di pasti e affini (es. colazioni, sacchetti pasto) da consumarsi in loco o da asporto. Il sostegno è finalizzato a evitare una contrazione dei servizi erogati e consentire una maggiore quantità e qualità dei servizi offerti. La richiesta di contributo potrà riguardare il sostegno alla gestione ordinaria delle mense (ad esempio acquisto di generi alimentari, servizi di pulizia, spese di trasporto e assicurazione, ecc.), l’acquisto di attrezzature strumentali o arredi ritenuti prioritari, eventuali esigenze di piccole opere di adeguamento dei locali che ospitano il servizio mensa. Oltre alle attività primarie sopra descritte, il servizio di mensa potrà far parte di un’iniziativa articolata che preveda modalità alternative di approvvigionamento locale, trasporto, stoccaggio e distribuzione, attraverso lo sviluppo di un dialogo attivo con le diverse realtà del territorio (soggetti del terzo settore e dell’economia civile, istituzioni, soggetti profit, singoli o gruppi di cittadini, ecc.). Lo sviluppo della rete potrà essere favorito ad esempio da attività di sensibilizzazione rivolte a soggetti quali cittadini, scuole, commercianti della zona, finalizzate a sostenere la riduzione degli sprechi e a incoraggiare le donazioni di prodotti alimentari.

Destinatari delle attività

La Compagnia di San Paolo sosterrà progetti che coinvolgeranno, quali destinatari, bambini e adolescenti di età compresa tra i 6 e 14 anni. Verranno altresì sostenuti interventi rivolti ai genitori e alle famiglie.

Entità contributo

Ambito 1. Iniziative orientate allo sviluppo di reti di prossimità
Per questo ambito non è stabilito un importo massimo di contributo.

Ambito 2. Mense per persone indigenti
Per questo ambito è previsto un contributo massimo di 25.000 euro.

La richiesta di contributo non può essere superiore al 75% dei costi totali del progetto, pena l’inammissibilità della proposta. Alla copertura del restante 25% potranno concorrere autofinanziamenti, contributi pubblici e/o privati, donazioni di beni, prestazioni di servizi pro bono, linee di credito, ecc. Non potrà essere valorizzata l’attività di volontariato non riconducibile a una prestazione professionale pro bono.
Non è previsto il sostegno di costi inerenti gli interventi per la realizzazione ex novo o la riqualificazione strutturale di immobili.

Modalità e procedura

La presentazione delle richieste di contributo dovrà seguire esclusivamente la procedura on line indicata nella sezione “Contributi” del sito www.compagniadisanpaolo.it, utilizzando la scheda ente e la scheda iniziativa specifica per il presente bando, selezionando nell’ambito di interesse (pag. 2 di 8 della scheda iniziativa) il settore “Politiche Sociali” e il filone “Spazio pubblico e socialità”.

La scadenza per la presentazione delle richieste è fissata al 18 maggio 2015, termine entro il quale la pratica ROL deve essere chiusa e inoltrata on-line. Alla richiesta dovranno essere allegati:

  • un documento progettuale a struttura libera;
  • un piano economico dettagliato, che specifichi il monte ore lavorativo e il costo orario delle figure professionali coinvolte e che includa almeno due preventivi dei costi principali riferiti all’acquisto di beni e servizi;
  • nel caso di iniziative presentate da un partenariato di enti, un documento attestante l’accordo di partenariato, anche in forma privata, che specifichi, per ciascun partner: ruolo; attività svolte; dimensione finanziaria della partecipazione.

Si ricorda che la procedura offre la possibilità di allegare altra documentazione ritenuta necessaria. Laddove ne riscontrasse la necessità, la Compagnia si riserva di richiedere sempre tramite procedura on-line informazioni aggiuntive ai fini dell’istruttoria. Informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti all’indirizzo email retidiprossimita@compagniadisanpaolo.it. Domande di natura tecnica sulla compilazione della ROL potranno essere poste all’indirizzo email assistenzarol@compagniadisanpaolo.it

Scadenza

18 maggio 2015
Indirizzi utili e sito web

http://www.compagniadisanpaolo.it/ita/Bandi/Beni-e-reti-di-prossimita

Allegati

BANDO Beni e reti di prossimità

Il testo, anche se curato con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per involontari errori in capo a Vol.To

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi