fbpx

Bando ricevere personale medico/sanitario per progetti di Volontariato all’estero

La Regione Piemonte mette a disposizione la copertura di un mese di stipendio per permettere a medici con contratto a tempo indeterminato di prende parte a progetti di volontariato in ambito sanitario nei paesi in via di sviluppo.

Oggetto

Le proposte progettuali devono:

 

  1. provenire da uno dei soggetti in possesso dei requisiti ivi indicati;
  2. essere localizzate in un paese in via di sviluppo, così come indicati dalla Lista OCSE/DAC dei destinatari di Oda; nei paesi meno sviluppati o a basso tasso di sviluppo o che comunque siano oggetto di programmazione regionale ai sensi delle LL.RR 50/94 e 67/95
  3. prevedere interventi di cooperazione sanitaria nell’ambito dei quali sia previsto l’invio di una sola unità di personale sanitario dipendente delle strutture pubbliche del Piemonte con contratto a tempo indeterminato, disponibile a svolgere attività di volontariato all’estero, per un periodo di aspettativa retribuita della durata complessiva non superiore a un mese per ciascun anno solare;
  4. contenere una proposta di polizza assicurativa a carico dell’associazione, adeguata al rischio paese;
  5. deve essere presentato nei termini e con le modalità previste dal regolamento;

 

La mancanza di uno o più requisiti comporta la non ammissibilità a finanziamento della proposta progettuale e la conseguente esclusione dalle successive fasi di valutazione di merito e di coerenza tecnico-economica.

Ente erogatore

Regione Piemonte
Settore Organizzazione dei Servizi Sanitari Ospedalieri e Territoriali
Torino, Corso Regina Margherita 153 bis
Telefono 011 432.2912 – 011432.2601
Fax 011 432.5688
E-mail: assistenza.territoriale@regione.piemonte.it

Soggetti che possono presentare la domanda

Possono essere beneficiari degli interventi di sostegno di cui al presente Bando i soggetti pubblici e privati piemontesi senza fini di lucro che propongono ipotesi progettuali di cooperazione sanitaria e che, al momento della presentazione della domanda, possiedano i seguenti requisiti:

 

  1. sede legale o operativa in Piemonte. Ai fini del presente bando per sede operativa in Piemonte si intende la sezione dell’ente, non avente sede legale in Piemonte, situata sul territorio piemontese. La sede operativa in Piemonte deve essere prevista nello Statuto o nel Regolamento del soggetto proponente; b) comprovata esperienza in attività di cooperazione sanitaria internazionale;
  2. operatività sul territorio piemontese anche con azioni di sensibilizzazione, di informazione e promozione della cooperazione internazionale e delle relazioni interculturali;
  3. gestione e coordinamento del progetto proposto a finanziamento tramite la propria sede legale/operativa piemontese.

 

A titolo meramente esemplificativo si precisa che rientrano tra i soggetti eleggibili le seguenti categorie purché in possesso di tutti i requisiti sopraindicati:

Organizzazioni non Governative, Associazioni di volontariato, Istituti religiosi e Cooperative, Università;

Entità contributo

Un medico professionista impiegato per 1 mese

Modalità e procedura

Per partecipare alla selezione dei progetti ammissibili a finanziamento, i soggetti interessati dovranno presentare un progetto per la cui realizzazione sia previsto l’invio del personale sanitario dipendente delle strutture pubbliche del Piemonte con contratto a tempo indeterminato.

A tal fine dovranno presentare alle strutture sanitarie pubbliche regionali da cui dipende il personale che parteciperà al progetto, a pena di inammissibilità, la seguente documentazione:

 

  • modulo di domanda in carta semplice ( Modulo A) compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal rappresentante legale dell’ente o dell’associazione proponente;
  • fotocopia del documento di identità in corso di validità del firmatario della domanda suddetta ai fini dell’autenticazione nel caso in cui la firma sulla domanda non sia autenticata con altre modalità previste dalla legge. Nel caso di documento scaduto farà fede la dichiarazione, scritta sulla fotocopia stessa e firmata dal titolare e datata, attestante che i dati riportati sul documento sono invariati;
  • l’atto costitutivo e lo Statuto dell’ente (ad esclusione degli enti pubblici), qualora non siano già in possesso degli Uffici regionali competenti;
  • la dichiarazione di disponibilità del personale sanitario da coinvolgere per la realizzazione del progetto a prestare la propria collaborazione per un periodo massimo di 30 giorni.
  • La proposta di polizza assicurativa a carico dell’associazione, adeguata al rischio paese;
  • La dichiarazione dell’Ente proponente di farsi carico di tutti gli oneri aggiuntivi (volo aereo, vitto, alloggio, trasporti ecc) necessari per consentire al personale di operare in loco.

 

Alla domanda di contributo dovrà altresì essere allegata una scheda descrittiva delle attività e delle azioni previste dal progetto nel quale si inserisce l’attività del personale sanitario piemontese interessato dal presente Bando, redatta in forma libera.

Scadenza

20 settembre 2014

Risorse finanziarie disponibili

50.000 euro

Indirizzi utili e sito web

http://www.regione.piemonte.it/sanita/cms2/bandi-e-avvisi-22866/2327-bando-per-il-personale-sanitario-dipendente-delle-strutture-sanitarie-pubbliche-del-piemonte-disponibile-a-svolgere-attivita-di-volontariato-allestero-32505499

Allegati

Bando + modulistica

 

Il testo, anche se curato con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per involontari errori in capo al V.S.S.P.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi