Bando regionale 2018 per la realizzazione di attività cinematografiche e audiovisive

La Regione Piemonte, in accordo con la L.r. 28 agosto 1978 n. 58, ha emanato l’Avviso pubblico di finanziamento per la presentazione di progetti per la realizzazione di attività cinematografiche e audiovisive per l’anno 2018.

Sono ammissibili progetti che si svolgano nel 2018 o a scavalco tra gli anni 2017/2018 e 2018/2019 purché una parte significativa degli stessi sia realizzata nell’anno 2018 e le attività decorrano da settembre 2017 (per i progetti 2017/2018) oppure si concludano entro il 30 giugno 2019 (per i progetti 2018/2019). Le attività ammesse concernono la realizzazione di rassegne o festival, attività di promozione e diffusione della cultura cinematografiche e audiovisiva, premi o concorsi cinematografici che prevedano attività aperte al pubblico effettuati in luoghi in regola con le norme in materia di sicurezza, che possono comprendere attività collaterali non prevalenti quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, laboratori, formazione del pubblico, incontri, mostre, workshop, seminari e conferenze, attività editoriali in materia di cinema e audiovisivo.

NON sono ammesse le iniziative che prevedono la realizzazione di un unico evento, stagioni cinematografiche, le attività di esercizio cinematografico, la produzione o diffusione di un singolo prodotto filmico e audiovisivo.

Possono presentare richiesta di finanziamento Enti locali e altre Pubbliche Amministrazioni, enti, istituti, fondazioni, associazioni culturali e soggetti ad essi assimilabili, ivi comprese imprese sociali, onlus e società cooperative a mutualità prevalente.

Le risorse complessivamente stanziate sono pari a € 158.000,00, di cui € 138.000,00 a favore di soggetti privati ed € 20.000,00 a favore di Pubbliche Amministrazioni.

Il contributo minimo assegnabile è pari ad € 5.000,00, mentre il contributo massimo assegnabile è pari a € 40.000,00 per i soggetti privati e ad € 20.000,00 per le Pubbliche Amministrazioni e l’ammontare del contributo regionale assegnato a sostegno di un singolo progetto non può superare il 50% delle spese effettive ritenute ammissibili a preventivo.  Non sono ammessi i progetti il cui costo effettivo risulti inferiore a Euro 10.000,00.

L’istanza deve essere presentata esclusivamente tramite PEC all’indirizzo attivitaculturali@cert.regione.piemonte.it entro il 21 settembre 2018.

Link alla pagina web del sito della Regione in cui è pubblicato il bando

Testo completo del bando

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per gli ETS accreditati nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail all’indirizzo sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi