Bando regionale 2018 per attività di valorizzazione dei beni immateriali (Enti privati)

La Regione Piemonte ha emanato l’Avviso pubblico di finanziamento per la presentazione di progetti per la realizzazione di attività di valorizzazione culturale dei beni immateriali per l’anno 2018.

I contenuti dei progetti dovranno essere messi a punto sulla base di modalità partecipative e sollecitare azioni di rivitalizzazione, trasmissione e riproposta, valorizzando le risorse locali (rurali ed urbane), ivi compresi i musei in generale ed etnoantropologici in particolare, quali sistemi di interpretazione della memoria sociale e dei processi in atto nella società contemporaneità. Tali progetti dovranno contemplare la realizzazione di adeguata documentazione audio-visiva, l’elaborazione e il riuso narrativo e didattico dei materiali prodotti e porre particolare attenzione alla scambio interculturale, intergenerazionale, alle pari opportunità ed ai processi di inclusione e formazione di cittadinanza attiva.

A tal fine, per l’anno 2018, si individuano le seguenti tematiche:

  • Saperi e luoghi della cultura alimentare.
  • Saperi tecnici artigianali e, in generale, i saperi del lavoro connessi ad attività produttive e del commercio tradizionale.
  • Riti e consuetudini sociali che documentino e sollecitino i processi di partecipazione, di inclusione e di conoscenza.

I progetti devono realizzarsi nel corso del 2018 o a scavalco degli anni 2018/2019 purché una parte significativa sia realizzata nell’anno 2018 e con conclusione entro il 31 luglio 2019. I risultati dei progetti e copia della relativa documentazione saranno conservati presso il Settore Valorizzazione del Patrimonio culturale, Musei e Siti Unesco, al fine di costituire un Archivio delle Eredità immateriali documentate in Piemonte.

Possono presentare richiesta di finanziamento enti, istituti, fondazioni, associazioni culturali e soggetti ad essi assimilabili, ivi comprese imprese sociali, onlus e società cooperative a mutualità prevalente.

Le risorse complessivamente stanziate sono pari a € 171.000,00. Non possono essere

Il contributo minimo assegnabile è pari ad € 5.000,00 a fronte di progetti il cui costo a preventivo sia almeno pari o superiore a € 10.000,00 e l’ammontare del contributo regionale assegnato a sostegno di un singolo progetto non può superare il 50% delle spese effettive ritenute ammissibili a preventivo.

L’istanza deve essere presentata esclusivamente tramite PEC all’indirizzo musei-sitiunesco@cert.regione.piemonte.it entro il 2 ottobre 2018.

Link alla pagina web del sito della Regione in cui è pubblicato il bando

Testo completo del bando

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per gli ETS accreditati nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail all’indirizzo sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi