fbpx

Bando CivICa 2019 – progetti di Cultura e Innovazione Civica

La Compagnia di San Paolo con il bando CivICa intende promuovere, nelle organizzazioni e negli operatori culturali, la consapevolezza del loro ruolo quali soggetti che possano concorrere nel favorire l’attivazione civica dei cittadini. Si intende quindi sostenere progettualità che contribuiscano a rispondere a precisi bisogni civici, tradizionali o di nuova emergenza. Per bisogno civico si intende l’insieme delle spinte e delle richieste di allargare e innovare la definizione condivisa di comunità e di identità collettive.

Il bando si rivolge quindi a progetti focalizzati sulla sperimentazione di beni, processi e servizi culturali volti a favorire l’attivazione della propensione civica degli
individui. Verrà data la priorità a quei progetti ideati per essere adottati permanentemente nelle attività delle organizzazioni culturali coinvolte e/o che abbiano un potenziale sviluppo imprenditoriale, in grado di renderlo replicabile e sostenibile nel medio periodo. L’individuazione del bisogno civico sul quale agire e le modalità con cui provare a incidere dovranno prendere le mosse da evidenze empiriche, studi, collaborazioni con ricercatori, studiosi, istituti culturali, utilizzo di patrimoni materiali, immateriali e competenze specifiche.

Le attività dovranno svolgersi nel territorio del Nord-Ovest (Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta), partire da giugno 2020 e durare almeno 18 mesi. Sono esclusi progetti che includano esclusivamente presentazioni di libri e cicli di conferenze e/o convegni, nonché i progetti che si esauriscono con la sola attività di ricerca.

Il Bando è rivolto a partenariati di soggetti pubblici e privati compatibili con i criteri di eleggibilità della Compagnia di San Paolo come da Statuto, Regolamento e Linee attuative del regolamento. La rete potrà essere completata da professionisti esterni e da soggetti profit che si configureranno come fornitori / consulenti).

La disponibilità complessiva è di 700.000 euro; la Compagnia di San Paolo contribuirà per ciascun progetto fino a un massimo di 60.000 euro, a copertura al massimo del 70% del budget complessivo. È pertanto richiesta una quota di cofinanziamento minima del 30%.

Le richieste dovranno pervenire entro il 23 dicembre 2019 ore 24, termine entro il quale la pratica ROL deve essere chiusa e inoltrata on-line (completa di allegati).

Per approfondire:

Per leggere tutti gli ultimi bandi pubblicati clicca qui. Per richiedere una consulenza allo Sportello di progettazione sociale (gratuita per gli ETS accreditati nel rispetto delle modalità stabilite nella carta dei servizi) scrivici una mail all’indirizzo sociale@volontariato.torino.it.

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi