fbpx

Adeguamento statuti degli ETS: c’è un’ulteriore proroga

L’esigenza di adeguare gli statuti degli Enti che verranno iscritti nel registro Unico nazionale del terzo settore ad alcune disposizioni inderogabili previste dal Codice del terzo Settore è stata favorita, da parte del Legislatore, con la previsione di poter adottare una c.d. “modalità semplificata” ( adozione di modalità e maggioranze previste per le assemblee ordinarie, anziché quelle previste per le assemblee straordinarie, come richiederebbe un intervento  di correzione dello statuto ) contenuta al 2° comma dell’ art. 101 del Codice.

Tale possibilità, tuttavia, era originariamente previsto avesse un termine di 18 mesi dalla pubblicazione del codice (e perciò fosse attuabile fino a dicembre del 2018).

Una serie di proroghe di tale scadenza, successivamente intervenute, ha condotto allo “slittamento” di questa data che è giunto fino al 31 maggio scorso.

Di tale argomento abbiamo ripetutamente trattato, anche in questa sezione del sito di Vol.To. Colleghiamo, di seguito, l’ultimo intervento sul tema:

https://www.volontariatotorino.it/adeguamento-degli-statuti-ulteriore-proroga-per-lutilizzazione-della-modalita-semplificata/

Il D.L. “semplificazioni” (d.l. 77 del 31 maggio 2021) proroga ulteriormente al 31 maggio 2022 la possibilità di adottare le modalità “semplificate”, al fine di rendere – appunto – più “semplice” adottare quelle modifiche statutarie che si dovessero rendere necessarie per l’iscrizione ne RUNTS, la cui operatività viene data ormai per imminente

Carattere
Contrasto

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione. <br>Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi